| Archivio completo Admin    Inserisci messaggio | Area riservata   
Messaggio dettagli     04/05/2006  
 
 

  GENNAIO 2018  
dlmmgvs
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Mese corrente
 

Maggiori informazioni

 

Maggiori informazioni

 

Sondaggio

 Vota il personaggio storico della bacheca

 Aristotele

 Csi

 Greg

 Hanghenghe

 La Masca

 Pites

 Raffiu

 Zi Venč
Risultati del voto  

Un clic qui per collegarti con il sito web



   
A PROPOSITO DI ASSOCIAZIONI  di ARistoTEle 04/05/2006 alle 15:02
A parte il fatto che non riesco a collocare i due eventi:
la sciarra tra due fratelli, luogo delle riprese cinematografiche il cinecittācimitero.

Ed il fatto che tra le associazioni prima o poi qualcuno dovrebbe sciarriarisi???? e perchč mai? a quale scopo?

nessuno toglie niente all’altro, anzi, dal mio punto di vista, si accresce di piu’ laddove ci sono piu’ modii di vedere e di pensare, aprendo il dialogo e comparandosi.

A Bergamo, che poi la nostra č allargata per tutta la Lombardia, si č partiti con l’associazione Amici di Riesi " Pietro Altariva"DOMANI QUANDO SARā,se ci sarā, a Riesi, ci confronderemo con quelli dell’ARE, se le cose andranno per il verso giusto, potremmo aderire dentro il circuito ARE, se cosi’ non fosse, noi andremo per la nostra strada.

Cosi’ penso che sarā per Genova e Torino quella di Gianni Sanfilippo.
Sciarriarisi per le associazione ne varrebbe la pena? anche perchč se qualcuno ha capito che ci sono miliardi da spartire, o terre da dividere, o onere e onori da condividere, HA SBAGLIATO TUTTO.

Perchč nell’associazione, c’č solo da sbattersi, metterci qualche euro di sacchetta, perdere del tempo, e sciarriarisi con i familiari, perchč togli a loro un po’ di tempo.

Un domani se a Bergamo cosi’ come in Lomardia, delle persone vogliono fare la qualsiasi associazione, per me ben venga, vorrā dire, che c’č ancor di piu’ lo spirito associativistico, e la cosa non puo’ che far bene, alla comunitā di riesini residenti in Lombardia, e sia quelli residenti a Riesi, che debbono essere il collante tra le due realtā.

cordialmente Aristotele