| Archivio completo Admin    Inserisci messaggio | Area riservata   
Messaggio dettagli     15/05/2006  
 
 

  NOVEMBRE 2017  
dlmmgvs
1234
567891011
121314151617
18
19202122232425
2627282930

Mese corrente
 

Maggiori informazioni

 

Maggiori informazioni

 

Sondaggio

 Vota il personaggio storico della bacheca

 Aristotele

 Csi

 Greg

 Hanghenghe

 La Masca

 Pites

 Raffiu

 Zi Venè
Risultati del voto  

Un clic qui per collegarti con il sito web



   
NOTTI MOGGICHE INSEGUENDO UN PAPA, RESTANO SOLO DE SANCTIS.  di Greg 15/05/2006 alle 15:46
Stavolta arriverò persino ai postriboli di Colonia….. Enzo Tortora fu il primo tra i grandi ad avere qualche nemico invidioso. E forse fu l’inizio di un’epoca, quella delle vendette giudiziarie. Craxi, Tangentopoli, IMI, Mondadori, Bipielle, Andreotti, Berlusconi o altri, con minori boati giornalistici, come Gigi D’Alessio o Valerio Merola. Assoluzioni, condanne, scandali, giochi di potere. Su tutto e tutti ormai piovono gli avvisi di garanzia. Se solo la corte inglese fosse stata italiana, i sospetti sull’assassinio di Lady Diana sarebbero ormai certezze, almeno per il nostro giornalismo, e la regina sarebbe ormai ridotta ad una sorta di Vanna Marchi. E’ l’era dei P.M. e dell’attacco al potere, un attacco di armi psichiche e congetturali. Mi guardo bene dal dire che quanto succede è giusto o sbagliato, potrei ricevere anch’io un avviso di garanzia, in questa Italia giudiziaria e “carabiniera”, ma, come fra i sopra citati casi, bisognerebbe aspettare gli esiti delle sentenze, molte delle quali alla fine giungono con totali assoluzioni. Invece, più che una Juve condannata, vedo un calcio italiano ricoperto di fango e letame, vedo una nazione senza più gloria e con una certa vergogna a presentarsi ai mondiali. Vedo abbondanza di ex Juventini ed interisti felici per una rivincita a loro modo di diritto, e questo, permettetemi, è il massimo dell’infantilità. Come si può pensare con tale egoismo, quando la nostra immagine italiana è così devastata agli occhi del mondo? I soliti italiani, mafiosi, corrotti ed imbroglioni. Spaghetti alla puttanesca, per intenderci, con pummarola ‘ncoppa napoletana (una latta di pelati con Moggi sull’etichetta ed all’interno, rinchiuso, Paparesta…). Si vuole devastare l’Italia di Bearzot, di Gigi Riva, di Paolo Maldini, di Cabrini, Roberto Baggio, Paolo Rossi, Schillaci…. L’Italia gloriosa del 4-3 con la Germania. L’Italia incollata alle televisioni ed il vocione supremo di Bruno Pizzul o del grande Sandro Ciotti. L’Italia delle finali col Brasile e dell’azzurro di Claudio Baglioni o delle notti magiche di Gianna Nannini. Già, le notti magiche. Questa è la nostra Italia!!! Si è parlato molto di sinistra, ultimamente. Un governo di sinistra, un ambiente calcistico sinistro. E un ambiente più che sinistro, quello di Colonia, dove i night a luci rosse ed i postriboli pro AIDS contribuiranno notevolmente a questo grande incontro di etnìe. Ma noi dovremo essere grandi, come prima, più di prima e dimostrare chi è l’italiano che lavora. E che i piedi sinistri di Del Piero, Toni, e le occhiate sinistre di Lippi tuonino possenti dinanzi gli avversari. Un’Italia di PRODI. Il mio è un appello a tutti gli azzurri che andranno al mondiale. Siate e rendeteci ancora più ORGOGLIOSI DI ESSERE ITALIANI. FORZA ITALIA!