| Archivio completo Admin    Inserisci messaggio | Area riservata   
Messaggio dettagli     13/05/2006  
 
 

  NOVEMBRE 2017  
dlmmgvs
1234
567891011
121314151617
18
19202122232425
2627282930

Mese corrente
 

Maggiori informazioni

 

Maggiori informazioni

 

Sondaggio

 Vota il personaggio storico della bacheca

 Aristotele

 Csi

 Greg

 Hanghenghe

 La Masca

 Pites

 Raffiu

 Zi Venè
Risultati del voto  

Un clic qui per collegarti con il sito web



   
PER ARISTOTELE, IL MIO SINDACO  di Sceccu di Pilazzitu 13/05/2006 alle 19:28
Carissimo Aristotele, scrivere non sporca le dita e mancu la tastiera, tranne che uno le ha sporche di suo. Le tue allusioni mi toccano poco e per nulla sfiorano più miei nervi, mi ci sono abituato.

Ti sei candidato a sindaco e in quanto persona pubblica, che si occupa o vuole occupare di Riesi, in prima o in seconda persona, devi accettare le provocazioni. Provocazioni che non devi confondere con gli INSULTI usuali per le tue ditate - ditarolo - ed eventuali barzellette sul tuo conto, e ti assicuro che se ne possono fare a migliaia. E’ il gioco della democrazia, Ciccio bello sindaco in pettorali pettorina n° 1.

Non ce l’ho con te perché candidato a sindaco, che me frega, e se rispondo alle tue ditate e perché detti, senza neanche saperlo, le battute varie ed eventuali.
Ti ho sempre messo nelle mie storie sui sindaci di Riesi e ora che lo sei/sarai nti lu sunnu, sei e sarai protagonista in primis de "L’Isola di li spacchiusi" che dovresti ricordare.

Ogni volta che qualcuno ti ricorda le tue contraddizioni pensi sempre che possa essere io e rispondi con ingiurie a cui ormai ho fatto il callo.

Bisogna sempre tarare l’interlocutore e farsene una ragione delle modalità espressive e cercare di non pensare al fatto che uno possa essere offensivo in modo doloso, ma al massimo colposo.
Io l’ho fatto, ho tarato le tue modalità espressive, ma tu le scuse per le cantonate colpose prese non le hai ancora fatte. Pazienza!

Lascia stare Liugi Marotta che rischi solo di fare brutta figura con le accuse che lanci. In fondo è solo un ragazzo che vuole dire la sua su delle cose a conoscenza di tutti, e su cui nessuno può pensare di avere il primato della scoperta. Ogni riferimento a palestra e similari è puramente voluto.
Si parla della palestra da anni e sono state avanzate anche delle proposte, ricordi? Non ti mettere a fare il re delle primizie: ortolano!!!.. e qui la battuta sarebbe d’obbligo come il condizionale.
Un conto sono le idee più o meno originali su cui ognuno di noi deve avere la pretesa di difederle, un’altro sono le proteste pubbliche, sulle cose pubbliche, e di pubblico dominio a cui tutti dobbiamo partecipare.

Lo scandalo palestra e campetti di tennis a Riesi deve riguadare tutti e bisogna continuare a ricordare a tutti che lo scandalo e la vergogna c’è!!! Non è un’idea ma uno scandalo: chiaro!!!