Archivio completo     Inserisci articolo | Area riservata   
Articolo/dettagli     23/12/2009  
 
 
UPF  di  sb 23/12/2009 alle 20:15
U P F

- Universal Peace Federation -
- Federazione Universale per la Pace -




Chi siamo
scopo

La Federazione Universale per la Pace (UPF) è un’unione a livello globale di persone e organizzazioni, con lo scopo di realizzare un mondo di giustizia, prosperità e pace per tutti. Il lavoro dell’UPF è caratterizzato dal principio del vivere per gli altri e del vivere per il bene più grande.


La filosofia di base della Federazione mette enfasi sulla realizzazione e il mantenimento dell’armonia fra tutti gli aspetti della vita: quelli interiori (la spiritualità e la moralità) e quelli esteriori (la dimensione sociale, politica, economica ed ambientale).
Inoltre, essa afferma che il raggiungimento della pace nell’individuo e nella famiglia sono i passi indispensabili verso la realizzazione dell’armonia globale. Senza integrità personale e senza vero amore verso gli altri esseri umani, non sarà mai possibile raggiungere la vera pace.


Per chi volesse saperne di più: italia.upf.org


==================================================
16 settembre 2015

Nell’avvicinarsi della Giornata Inernazionale per la Pace (21 settembre), la Federazione per la pace universale (UPF) di Monza, ha organizzato il seguente programma. E’ interessante notare l’inserimento dell’educazione alla pace.
Particolare importante se si vogliono eliminare i conflitti.




Comunicato stampa

In occasione delle
celebrazioni per la “Giornata Internazionale per la Pace e
la Risoluzione dei Conflitti
” indetta ufficialmente
dalle Nazioni Unite per il 21 settembre di ogni anno, la UPF Monza sta promuovendo
la “Settimana della pace 2015” con una serie di manifestazioni,
in collaborazione con molte altre Associazioni, con
l’adesione e il patrocinio del Comune e della Provincia di Monza.
Di seguito e in sintesi gli eventi previsti, seguiranno
maggiori dettagli:

1) Giovedì 17 settembre
ore 21.00, al Teatro Binario 7 in via Turati 8, Monza (zona
stazione FS, park in piazza Castello): la settima edizione
dello spettacolo di cabaret per beneficenza “Ridere per
aiutare a sorridere”, a cura del Gruppo Etico All
Is One, con l’esibizione gratuita di comici da “Zelig” e
Caffè Colorado”, il cui incasso sarà devoluto per sostenere
una scuola in Nepal di bambini tibetani e progetti educativi
per giovani profughi birmani.

2) Sabato 26 settembre
dalle ore 9.30 alle 17.30, presso la Sala E dell’Urban
Center in via Turati 6, Monza: il convegno nazionale sul
tema “Educazione alla Pace: il nutrimento delle coscienze” con le
seguenti sezioni: 1^ il ruolo della cooperazione
interreligiosa – 2^ il ruolo della politica – 3^ il ruolo
dell’economia – 4^ il ruolo dell’ecologia ambientale. Tutte
le sessioni prevedono più relatori, molti gli ospiti
autorevoli previsti e dibattito finale con il pubblico. Con
lo speciale patrocinio della Commissione Nazionale Italiana
per l’UNESCO.

3) Sabato 26 settembre
dalle ore 20.45 alle 22.00: l’ormai tradizionale “Veglia
interreligiosa per la pace”, giunta all’undicesima
edizione: un intenso momento di riflessione e condivisione a
sostegno spirituale per la pace nel mondo, con la
partecipazione di molti esponenti delle varie fedi e
comunità religiose.

4) Domenica 27 settembre dalle ore 15.00: "Tornei
interetnici sportivi", con gare di pallavolo
femminile e calcio a 7.

Carlo Chierico, Presidente UPF Universal Peace Federation - Monza-Brianza


=========================================================

Trofeo della Pace: tutto pronto per l’edizione 2015
27 maggio 2015


E’ pronta a prendere il via la nuova edizione dei tornei interetnici denominati “Trofeo della Pace”, promossa dalla sezione di Monza della UPF Universal Peace Federation in collaborazione con la UISP – l’Unione Italiana Sport per Tutti – con l’adesione e il contributo del Comune di Monza e il patrocinio di altri Comuni, Province e Istituzioni.

La presentazione e la cerimonia del sorteggio si terranno sabato 30 maggio alle ore 11.30 presso la Sala Consiliare del Municipio di Monza, alla presenza di Silvano Appiani, Consigliere Delegato allo Sport; Pierluigi Frosio, ex giocatore di serie A e allenatore, già capitano del Perugia dei record, “testimonial” dell’edizione di quest’anno; Martino Cazzaniga, VicePresidente del Comitato brianzolo della UISP; Carlo Chierico, Presidente della UPF Monza Brianza; una rappresentanza dei giocatori, che poi saranno i veri protagonisti.

Il Trofeo della Pace, arrivato alla decima edizione, risulta una delle manifestazioni sportive più interessanti in Brianza per il suo mix tra sport, integrazione e solidarietà; ideato per favorire l’incontro e la pratica sportiva tra giovani appartenenti a nazionalità, culture e tradizioni diverse, all’insegna della conoscenza reciproca e dell’amicizia.

“Sosteniamo una manifestazione – commenta Silvano Appiani – che oltre a favorire la pratica sportiva promuove i valori dell’amicizia, dell’integrazione, della conoscenza e del rispetto reciproco tra persone residenti sullo stesso territorio ma di diverse culture, tradizioni e nazionalità”.

Al Trofeo della Pace 2015 parteciperanno circa centocinquanta giocatori, tra le ragazze e giovani mamme che daranno vita al torneo interetnico di pallavolo femminile e gli studenti e giovani di tante nazionalità che parteciperanno alle partite di calcio a 7. Il torneo interetnico di pallavolo femminile si terrà in giornata unica, nel pomeriggio di domenica 7 giugno presso gli impianti sportivi della Scuola Media Zucchi di Monza, mentre le partite di calcio si terranno su più giornate con il clou domenica 21 giugno, con le finali, le premiazioni e la festa conclusiva con tutti i partecipanti presso lo stadio Sada di Monza.

Le partite di calcio si terranno presso vari campi messi a disposizione gratuitamente da alcune Società Sportive del territorio: l’Associazione La Baita, l’ASD Fiammamonza 1970 e la S. C. Juvenilia, mentre i palloni utilizzati, come già negli anni scorsi, saranno quelli della campagna “Diritti in gioco” prodotti in Pakistan senza l’utilizzo di manodopera minorile.

Prevista inoltre la prosecuzione della collaborazione con la Casa Circondariale di San Vittore a Milano, con partite di calcio e pallavolo femminile tra nostre squadre e i detenuti del carcere.

Tra le varie squadre, segnaliamo i giovani ospiti del Centro Mamma Rita di Monza, seguiti dagli educatori del Centro e allenati da Antonio D’Ovidio, e gli studenti del CPIA Monza Brianza (ex CTP Confalonieri) seguiti dall’insegnante Maria A. Mancuso e allenati da Dino Dolci, già VicePresidente dell’Ass. Nazionale Allenatori, e altri giovani volontari.

Sono previste altre manifestazioni collaterali, dedicate ai giovani sul tema dei valori e l’etica nello sport, allo scopo di ampliarne la valenza sociale ed educativa, ma non mancheranno momenti ludici come la tradizionale festa interetnica. Il programma degli eventi, il calendario e i risultati con foto, resoconti, rassegna stampa, etc. saranno man mano inseriti sul sito web dedicato: www.trofeodellapace.org


Fonte: Il Dialogo di Monza