Comunità riesina nel web
Comunità riesina nel web
Home | Profilo | Registrati | Ultime discussioni | Utenti | Cerca | FAQ
Nickname:
Password:
Ricorda password
Dimenticato la Password?

 Tutti i Forum
 ESPERTI E PROFESSIONISTI RISPONDONO
 ESPERTO TECNICA/INFORMATICA
 APPUNTI DI INFORMATICA DI BASE
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Autore  Discussione Prossima discussione  

wcarlo99

92 Messaggi

Inviata - 01/07/2008 :  17:52:20  Visualizza il profilo  Scrivi una mail all'autore
In questo post inserirò pian pianino, un piccolo manuale di informazioni di base e qualche aneddoto relativo alla storia dell'informatica.

Soprattutto per chi parte proprio da 0.
Sperando che possano essere utili a qualcuno.

Ciao Carlo

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 01/07/2008 :  18:13:39  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.01

Intanto una breve nota:

il termine che noi usiamo "Informatica" lo abbiamo italianizzato dal
francese: "information automatique".
Nella nostra lingua andrebbe bene Automatizzazione dei sistemi di informazione.

Segue ...

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 02/07/2008 :  14:48:15  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.02

I Computer che oggi abbiamo + o - un pò tutti a casa
( e che chi sta leggendo questo msg ha davanti )
sono il frutto di una lunga e travagliata evoluzione comiciata
con la costruzione della prima calcolatrice (circa 1623),
del primo progetto di "computer" programmabile (Charles Babbage)
fino ai piccoli "mostri" che oggi abbiamo tra le mani.

Basti pensare che circa 26 anni fa, l'Home Computer
più comune aveva una velocità di funzionamento pari a
0,000167 di un moderno e diffusissimo PC.
Se poi consideriamo le possibilità di elaborare dati
la differenza diventa veramente enorme, anche se
la vera differenza, sta nel fatto che allora Internet
per come la conosciamo noi, non esisteva ancora.


"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 02/07/2008 :  15:15:09  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.03

Hardware, Software, CPU, RAM, Hard Disk ...
Sebbene quasi tutti oggi abbiano una cultura
informatica di base, non è mai male una ripassata
dei termini informatici e del loro significato.

La struttura "comune" di un computer è costituita da:

Una Unità Centrale racchiusa in un Case ("lo scatolone")
Alcune Periferiche di Ingresso ( Mouse, Tastiera, Scanner )
Alcune Periferiche di Uscita ( Monitor, Stampante )
e Periferiche generiche o di ingresso e uscita ( Modem e accessori vari)

In effetti questa distinzione si trova sempre perchè in genere voi scrivete qualcosa sulla tastiera e/o cliccate con il mouse,
il cervellone elettronico fa i suoi conti e vi mostra
un risultato ( non sempre quello che vi aspettavate ) sullo
schermo o stampa qualcosa.



"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 02/07/2008 :  15:21:40  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.04

Hardware uguale ferraglia e plastica, ovvero tutto quello che potete toccare con mano, quindi il contenitore, quello che ci sta dentro, mouse, tastiera, etc etc

Software i programmi, i dati e quant'altro può essere utilizzato e compreso dal cervello elettronico.

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 02/07/2008 :  15:44:02  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.05

Avendo tirato in ballo più volte il case ("contenitore") del computer,
il suo contenuto tipico può essere:

1) Un alimentatore, (il nostro computer vive di energia elettrica), normalmente uno scatolotto grigio con una treccia di fili multicolore che ne viene fuori.

2) La Scheda Madre, di forma rettangolare o quadrata, che possiamo considerare lo scheletro del nostro Computer.

3) Il Microprocessore (CPU Central Processing Unit) il vero cervello del nostro computer. Che possiede un dissipatore di calore alla cui
sommità si trova un ventolino. Il tutto saldamente incastrato alla scheda madre.

4) Uno o più Hard Disk, (Disco Rigido), che non è altro che un "cassettone nel quale viene conservato il software" anche quando
il computer è spento.

5) Una o più unità ottiche tipo lettori e masterizzatori di CD e DVD

6) Un lettore di Floppy Disk

7) Varie altre schede "incastrate" in appositi punti della scheda
madre.

8) Le schedine di Memoria RAM, dei cassettini più piccoli per il software che però perdono il loro contenuto quando si spegne il PC.
Sempre incastrate alla scheda madre.



"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 04/07/2008 :  04:20:24  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.06

Per quel che riguarda il software,
in un comune PC se ne può già ammirare
un tipo, non appena lo accendiamo, è il BIOS che
esegue determinati controlli e mostra alcuni
messaggi a video.

Una volta superate le verifiche iniziali
il BIOS carica il Sistema Operativo,
che si occuperà di "dar vita" alla vostra
scrivania virtuale preferita.

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 04/07/2008 :  05:21:42  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.07

I Files, questi sconosciuti ...

Intanto cominciamo col dire che quando parliamo di files, ci riferiamo alla parte software del pc quindi ai programmi, ai dati etc.

Immaginiamo di dover effettuare un trasloco da una abitazione ad
un'altra, avendo a nostra disposizione per il trasporto dei nostri oggetti tanti scatoloni di cartone, delle carpette ed un pennarello.

In un primo scatolone, mettiamo tutte le carpette che contengono i nostri documenti.

In un altro scatolone, infiliamo tutti i nostri album e i portafoto.

In un altro ancora tutti i nostri cd.

In un altro i nostri film in dvd e videocassetta.
(qualcuno le usa ancora le vhs?)

Su ogni scatolo scriviamo qualcosa che ci faccia ricordare
del suo contenuto.

Con queste poche operazioni e dopo aver caricato tutto sul
camion dei trasportatori, abbiamo garantito a noi stessi
un lavoro più semplice quando dovremo riprendere tutti i
nostri oggetti.

Allo stesso tempo se il camion è il disco rigido o
hard disk del nostro computer, e gli scatoloni sono le
cartelle / directory, il contenuto degli scatoloni sono i files.
Un file non è altro che un contenitore di informazioni.

Una carpetta con su scritto "fattura n° 12 del 2007", probabilmente conterrà proprio una fattura.

Un nome tipico di un file può essere "Fattura.doc" o "Foto.jpg"
il punto serve a separare il nome dall'estensione.

Ma a chi e a cosa serve l'estensione??
In pratica, serve più a noi che al nostro computer,
l'estensione .doc ci fa capire che quel determinato file
probabilmente contiene un documento e probabilmente sarà
aperto dal programma Microsoft Word.
Un file con estensione .exe è generalmente un programma.
E così via.

Se avessimo diviso la prima metà del camion per gli scatoli
contenenti le cose di valore e la seconda metà
per le nostre cianfrusaglie ??
Avremmo qualcosa che somiglia alle famigerate "partizioni" in
cui sempre più spesso vengono suddivisi i disconi di cui siamo dotati.
Si crea così l'illusione di avere 2 o più spazi separati, ma in
realtà lo spazio è unico ma suddiviso bene. ("C:" e "D:" per esempio)
(ah la motivazione della nomenclatura dei dischi deriva dal fatto che come molti di voi sapranno i vecchi pc avevano due lettori di floppini che si chiamavano ripettivamente "A:" e "B:")

Un altro aspetto che possiamo notare è
l'organizzazione "piramidale o ad albero" che deriva
dal modo in cui abbiamo organizzato il nostro camion.

CAMION = disco rigido ad esempio C: livello base o radice

SCATOLO1 SCATOLO2 SCATOLO3 primo livello di cartelle

CONTENUTO DELLO SCATOLO1: SCATOLO4 1 cd, 1 videocassetta secondo livello, con cartelle che si trovano dentro altre cartelle e files.
etc.

Ultima cosa che spero sia uno spunto per riflettere, se guardassimo
con una bella lente di ingrandimento "furba" ed "opportuna" la superficie del nostro disco non vedremmo altro che:


0100101001000100001000100001000000100010001000100100010001111000101
1001001000100000100101010100101010101010000100101000010000100000000
1001010100101000010010100100100100101010101010000010100101010100100
0100101001000100001000100001000000100010001000100100010001111000101
1001001000100000100101010100101010101010000100101000010000100000000
1001010100000000000000000000000000011110100010000100010100101010101
1010100100000111100100111101111000010010001000100100100100100100000
1010010100000100000100100101001000010100010010001000100010001000100
1001010100000100000100111101001000010001001001001010100101010101000
1111010000000111100100100101111000000100101001010100101010100101010
1100101000000000000000000000000000010010010001000101001010100101001
1001010100101000010010100100100100101010101010000010100101010100100
0100101001000100001000100001000000100010001000100100010001111000101
1001001000100000100101010100101010101010000100101000010000100000000
1001010100101000010010100100100100101010101010000010100101010100100

e così via.

Questo solo per dare una banale idea di quanto nel corso degli
anni sia andata avanti la tecnologia, tanto da far uscire da questa ammucchiata di 0 ed 1 la nostra musica, le nostre foto, e tanto altro ancora.

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina

wcarlo99

92 Messaggi

Inviato - 04/07/2008 :  05:41:57  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
1.00.08

Quante cose si possono fare con solo zeri e uni

una tra tante contare.

prendiamo giusto otto cifre da un cifrario che comprende solo 0 e 1.
mettiamoci d'accordo in questo modo per esempio

00000000=0
00000001=1
00000010=2
00000011=3
00000100=4
...
...
11111111=255

se ad esempio volessi scrivere singolarmente le cifre:

4
2
0

00000100
00000010
00000000

oppure potremmo pensare di associare ad una serie di 0 ed 1
una lettera

sempre secondo il nostro gusto:

00000001 = a
00000010 = b
00000011 = c
.....
00011010 = z
00011011 = A

e così via.

00000011
00001001
00000001
00001111

Promesso basta coi numeri binari. ( o quasi )

Cmq più o meno i vostri file vengono "tradotti" in qualcosa di simile a questo.

"Lavoriamo per lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato"
Vai in alto alla pagina
   Discussione Prossima discussione  
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Salta a:
Comunità riesina nel web © 2000-02 Snitz Communications Vai in alto alla pagina
Snitz Forums 2000

Tradotto in italiano, modificato, testato, adattato e migliorato da:

Un clic qui x visitare il sito web