Comunità riesina nel web
Comunità riesina nel web
Home | Profilo | Registrati | Ultime discussioni | Utenti | Cerca | FAQ
Nickname:
Password:
Ricorda password
Dimenticato la Password?

 Tutti i Forum
 ARCHIVI
 DISCUSSIONI IN PIAZZA - 2007
 DOMANDA DA 1.000.000 DI EURO (destra-sinistra)
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Pagina successiva
Autore Discussione precedente Discussione Prossima discussione
Pagina: di 3

Greg

1114 Messaggi

Inviata - 18/12/2007 :  23:09:01  Visualizza il profilo
Vorrei sapere, capire e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri, GRAZIE A VOI, come si distinguono oggi la destra dalla sinistra e quale coerenza o continuità hanno esse con il loro passato.

Qualcuno sa rispondere?

(Per favore evitare risposte del tipo: bertinotti è la sinistra, prodi il centro-sinistra, berlusconi il centro-destra e fini la destra).


VEDIAMO!

Aristotele

2098 Messaggi

Inviato - 19/12/2007 :  13:39:48  Visualizza profilo
La domanda richiamerebbe di scrivere dei veri e propri trattati, ma mi soffermero' a soli pochi esempi, tra le differenze della destra e della sinistra.

- fra tutte vi è la differenza sulle unioni di fatto, cioè sulle unioni aventi lo stesso sesso.
La destra dice che una famiglia è composta dall'unione di un uomo e di una donna, e se non hanno figli, possono adottare i figli che vorranno, l'importante è averne le capacità ed i requisiti.
La sinistra invece vuole che il matrimonio possa essere fatto tra due donne o tra due uomini, addirittura con possiblità di adottare prole.

- un altro punto di discordanza è l'aborto,La Destra l'accetta solamente per motivi di salute, mentre la Sinistra, non concepisce e non accetta che anche se ancora feto l'essere umano è già in procreazione , e quindi abortendo si uccide un essere umano.

-Altro punto l'immigrazione, la destra accetta solamente exstracomunitari, che vengono in Italia con un lavoro, con una casa, con le tasse da fargli pagare, e quelli che accettano le leggi vigenti italiane.La sinistra invece aprirebbe, cosi' come stà facendo le frontiere,per loro piu' caos c'è e piu' le loro cooperative sociali lavorano(spiegare il tutto ci vuole una settimana)

-Altra differenza, La Droga, la destra è per la reità di tutti i tipi di droga, la sinistra la vorrebbe legalizzarla, anzi è complice della malavità in quanto hanno aumentato l'uso personale della cannabis, quindi siccome la si trova nella malavita, ecco com la sinistra invece di conbattere gli spacciatori, ne diventa anche se involontariamente complice.

-La destra in genere è per il liberismo, invece la sinistra è per lo statalismo, concettura di vita politica e sociale molto importante, anche sui dividente degli utili che sui posti di lavoro, la destra è per il lavoro, non importa se a tempo determinato o indeterminato, ma l'importante è far lavorare, invece la sinistra inventa i lavori socialmente utili, per tre mesi, e poi deve assorbirsi a vita questi posti di lavoro inventati in campagna elettorale, ma che poi nessuno puo' mantenere perchè non ci sono le risorse.

Come ti dicevo caro Greg possiamo dire mille cose, le differenze ci sono, specie a livello ideologico che poi viene tramutato nella realtà di gestione di una Nazione.

La sinistra diceva che il Governo di Centrodestra era carente, mi stà bene che lo dicono solo per campanilismo, ma sicuramente non si stava come adesso con il Governo di centrosinistra.
Nessuno mai in tutti i Governoi del dopoguerra, hanno avuto rivolte da tutte le categorie, e subbugli di tutti gli italiani, la sinistra ha un primato, quello del maggior numero di scioperi e del maggior numero di contratti da rinnovare.

- Malgrado in Italia ci sia la nomenglatura dei sindacati, almeno quelli della triplice, che tutti sanno la loro appartenenza.
E se ancora non c'è stata la rivoluzione lo si deve grazie ai sindacati, che contro di loro sono sempre moderati, mentre se ci fosse stato il Governo della destra a questora, ci sarebbe stata un altra Genova del G8.

In Genere la sinistra è demagogica, la destra un po' di meno,pur di vincere le elezioni la sinistra monta dei veri e propri racconti fatte di bugie, monta sceneggiate tipicamente Napoletane, e poi usano in maniera impropria la Magistratura italiana, che per la maggior parte sono di sinistra figli di quel sessantotto che con le strumentalizzazioni di una nuova società civile si sono arrampicati al potere della Magistratura, cosi' come si sono arrampicati nel mondo della scuola, infatti è consuetudine avere i libri di storia, scritti da personaggi di sinistraa,cambiando la storia a secondo come loro voglion far intendere la storia ai giovani studenti italiani.

Mi fermo qui, perchè altrimenti faccio un trattato.
a chi il pane?........a noi.... a chi il lavoro?..... Avavnti o popolo...........
questi erano di fatto le mentalità delle sinistre, perchè oggi in Italia, per la spartizione, non c'è piu' un partito di sinistra, ma tanti sinistrati, per il gusto di spartizione del potere.

cordialmente



Arturo Testa
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 19/12/2007 :  16:20:09  Visualizza profilo
Caro Ar. Mi complimento ancora una volta con te perchè a questa domanda non è da tutti rispondere.
Ma vorrei una adeguata risposta alla domanda da almeno uno di sinistra...ehehehehe....

Esiste uno di sinistra in grado di rispondere alla domanda?


Vorrei sapere, capire e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri, GRAZIE A VOI, come si distinguono oggi la destra dalla sinistra e quale coerenza o continuità hanno esse con il loro passato.
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 20/12/2007 :  16:09:15  Visualizza profilo
Ancora niente...
Qualcuno della sinistra sa rispondere?
Vai in alto alla pagina

Grazia

13 Messaggi

Inviato - 20/12/2007 :  16:31:19  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
concordo pienamente con arturo...credo che la risposta uno di sinistra potrebbe darla ...montando una sceneggiatura fatta di bugie nient'altro che bugie...siamo messi male veramente credo che se non cade questo governo noi andremo sempre più a fondo ...

Graziella
Vai in alto alla pagina

Aristotele

2098 Messaggi

Inviato - 20/12/2007 :  16:33:27  Visualizza profilo
Da qui possiamo denotare che Graziella, non è sinistrata.

Mi comincia a piacere sempre di piu' stà Graziella,( non la bicicletta).

cordialmente

Arturo Testa
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 21/12/2007 :  00:02:43  Visualizza profilo
LA SINISTRA E'... DEFUNTA?
Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 21/12/2007 :  07:37:24  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
...forse sí.
Ma aspetta che cerco una storiella...e capirai perché.
Ciao


salvatore buttiglieri
Vai in alto alla pagina

riesinojunior

60 Messaggi

Inviato - 21/12/2007 :  09:05:19  Visualizza profilo
Ciao a tutti, se non sbaglio la domanda contemplava anche una riflessione su coerenza e continuità col passato.

"Vorrei sapere, capire e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri, GRAZIE A VOI, come si distinguono oggi la destra dalla sinistra e quale coerenza o continuità hanno esse con il loro passato."

Io vorrei esporre il mio punto di vista da sempre di uomo di destra.

Intanto vorrei aggiungere una argomentazione alle differenze esposte in precedenza, la destra storica in italia riconosce come religione di stato il cattolicesimo ( leggasi Patti Lateranensi del 1929 etc)

Per quel che riguarda continuità e coerenza, ho moralmente la facoltà di parlare esclusivamente di Alleanza Nazionale, poichè solo in questo caso ho la diretta conoscenza dei fatti.

In breve la mia considerazione è che:
"AN ha ben poco a che spartire col partito e con l'elettorato dal quale è nata."

I perchè:

1) fatti del "Congresso di Fiuggi" del 27 gennaio 1995 e le successive "evoluzioni"

2) l'assoluta dimenticanza che nel nome msi c'era il termine Sociale col quale si intende una esplicita attenzione ai bisogni della popolazione e dei lavoratori di ogni grado
( e ne sono chiara testimonianza i noti avvenimenti, che tra l'altro sono ritornati di attualità, della assoluta mancanza di opposizione alla chiusura dei nostri presidi di continuità assistenziale ) in sostanza la destra sociale voleva aiutare chi aveva poco e non togliergli anche quel poco ...

Per chi come me a destra c'è nato, l'unica consolazione è che il buon vecchio Giorgio Almirante ( che tra l'altro non era stimato come persona solo da esponenti di destra ) è morto prima di comprendere quale tremendo errore aveva commesso nel proporre come suo pupillo il Sig. Gianfranco Fini a suo successore, che è nato a Bologna, zona storicamente non di destra e che dopo essere giunto al comando ha distrutto a poco a poco, le basi ideologiche natali dell'ultimo partito della destra storica italiana.
E questa secondo me è una sconfitta morale che in alcun modo chi è nato a destra può tollerare e che personalmente non gli perdonerò mai.

Un ciao a tutti quanti.
Vai in alto alla pagina

Poeta

698 Messaggi

Inviato - 21/12/2007 :  09:45:29  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
quote:
Originalmente inviata da riesinojunior

Ciao a tutti, se non sbaglio la domanda contemplava anche una riflessione su coerenza e continuità col passato.............

*"Vorrei sapere, capire e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri, GRAZIE A VOI, come si distinguono oggi la destra dalla sinistra e quale coerenza o continuità hanno esse con il loro passato."*

**Per chi come me a destra c'è nato, l'unica consolazione è che il buon vecchio Giorgio Almirante ( che tra l'altro non era stimato come persona solo da esponenti di destra ) è morto prima di comprendere quale tremendo errore aveva commesso nel proporre come suo pupillo il Sig. Gianfranco Fini a suo successore, che è nato a Bologna, zona storicamente non di destra e che dopo essere giunto al comando ha distrutto a poco a poco, le basi ideologiche natali dell'ultimo partito della destra storica italiana.
E questa secondo me è una sconfitta morale che in alcun modo chi è nato a destra può tollerare e che personalmente non gli perdonerò mai.**

Un ciao a tutti quanti.


*LA DESTRA E LA SINISTRA,OGGI PER ME SONO LA STESSA COSA=GOVERNO DI DESTRA PROMESSE E NIENTE FATTI CONCRETI,GOVERNO DI SINISTRA NIENTE PROMESSE MA FATTI CON CONSEGUENZE CATASTROFICHE "ITALIA ALLA ROVINA ED ALLO SFACIO"*

**RIGUARDO ALMIRANTE CON FINI,MEGLIO COSì,IL CAMBIAMENTO POLITICO DELL'MSI OGGI ALLEANZA NAZIONALE,SE LE COSE NON SAREBBERO CAMBIATE OLTTRE LA POLIZZIA ANCHE GLI SQUADRISTI FASCISTI AVREBBERO FATTO USO DI VIOLENZA NELLE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA E NEGLI STADI.
FINI HA COSì CAMBIATO QUEGLI USI E COSTUMI,ESSENDO STATO SIMPATIZANTE DI BERTINOTTI E LA SINISTRA IN GENERALE CHE PREDICAVANO ED'ANCORA OGI PREDICANO A FAVORE DI NOI LAVORATORI(TUTTE B..LE)OGGI PREFERISCO FINI DI CHI(SINISTRA) MI HA RAPPRESENTATO E VENDUTO IN MALOMODO PER:I CONTRATTI DI LAVORO BIDONI-LA CASSA INTEGRAZIONE-LA MOBILITà(PENSIONE FORZATA)I PASSAGGI E GLI SMANTELLAMENTI DEGLI ENTI PENSIONISTICI DEI PUBBLICI (INAPDAP)ALL'INPS(CON LE CASSE VUOTE)**
MEDITIAMO MEDITIAMO NON FACCIAMOCI PRENDERE IN GIRO,NE DA DESTRA NE TANTOMENO DA SINISTRA.

CON ORGOGLIO RIESINO AUGURO UN BUON NATALE ED UN SERENO ANNO NUOVO,A VOI E A TUTTE LE VOSTRE FAMIGLIE .
RIESI è LA PRIMA PAROLA CHE HO IMPARATO A DIRE DA PICCOLO,RIESI è L'UNICA PAROLA CHE RIPETO SEMPRE,RIESI è LA MIA VITA,Pietro Chiarenza.
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 21/12/2007 :  14:23:41  Visualizza profilo
per RIESINOJUNIOR
Complimenti per il messaggio. Chiaro, conciso ed esaudiente risposta alla domanda. Chissà... potresti essere tu Long Playing... mmmm! Appena ho 5 minuti andrò a leggere tutti i tuoi messaggi, non che voglia scoprire la tua identità, mi piacerebbe scoprire che, però, sei l'amico mio, "lettore della domenica". Grazie, a presto!!

per chi è di SINISTRA
Devo pensare che nessuno, di sinistra, sappia o non voglia rispondere alla domanda?
Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 22/12/2007 :  20:21:05  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Ecco perché quelli di sinistra non rispondono. Quello che state per leggere è una vecchia satira politica, che certamente conoscete e che si può adattare ai leaders del momento.

Su di un aereo ci sono tre personaggi: il Papa, Napolitano e Prodi e naturalmente il pilota.

Ad un certo punto i motori dell´aereo perdono colpi e il velivolo inizia a precipitare.
I tre personaggi impauriti, si avviano allo scomparto dei paracadute e ne trovano solo TRE.

Napolitano dice: “Io sono il presidente, un punto di riferimento per gli italiani, non posso morire”.
Prende il primo paracadute e si butta.

Prodi dice: “Sulle mie spalle è il destino della nazione, gli italiani sarebbero persi senza di me, non posso morire”.
Prende il secondo paracadute e si butta.

A questo punto il Papa, rivolgendosi al pilota dice: “Figliuolo, il mio compito, la stessa natura del mio uffizio, è di lasciare a te l´ultimo paracadute, morirò se Dio vuole così”.

Il pilota risponde: “Non si preoccupi Santità, ci salveremo tutti e due, Prodi ha preso il sacco a pelo...”





(travata e copiata mentre navigavo nei mari infiniti di Internet)





Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 23/12/2007 :  16:10:53  Visualizza profilo
per SB
La tua barzelletta: intelligente e bellissima.
B R A V O !


PER TUTTI:
SE NON HO UNA RISPOSTA DA UNO DI SINISTRA, ALLA DOMANDA FAMOSA, DEVO RITENERE CHE:
1) NON SI CONOSCE LA RISPOSTA
2) NON SI VUOL RISPONDERE. DI SOLITO, COME AFFERMANO ANCHE I CRIMINOLOGI PIU' ESPERTI, CHI SI AVVALE DEL DIRITTO DI NON RISPONDERE, HA LE SUE COLPE O RICONOSCE I SUOI TORTI...


Vai in alto alla pagina

C.S.I.

954 Messaggi

Inviato - 24/12/2007 :  01:32:25  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Avà

vidì
Vai in alto alla pagina

pites

486 Messaggi

Inviato - 25/12/2007 :  20:21:10  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
LA PROVOCAZIONE DI GREG



quote:
Vorrei sapere, capire e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri, GRAZIE A VOI, come si distinguono oggi la destra dalla sinistra e quale coerenza o continuità hanno esse con il loro passato.

Qualcuno sa rispondere?

(Per favore evitare risposte del tipo: bertinotti è la sinistra, prodi il centro-sinistra, berlusconi il centro-destra e fini la destra).

VEDIAMO


Carissimo, sono stato tentato di non entrare in questa discussione, ma evidentemente attendevi un mio intervento ed ecco accolta la provocazione.

Iniziamo dal tuo primo messaggio "Vorrei sapere" un'apertura del genere significa che non si conosce un'argomento e che si chiede a qualcuno di parlargliene, per ampliare la propria conoscenza.

Una richiesta corretta, da parte di chi sconoscendo un argomento vuole "capire", poi aggiungi "e poter eventualmente avere la capacità di spiegare ad altri"; questa parte è più difficile da comprendere dal momento che vorresti in poco tempo passare dalla parte del discente che ascolta e assimila a quella del docente che spiega ad altri ciò che ha appreso e rielaborato come idea propria, a partire dalle informazioni date.

Quindi il "GRAZIE A VOI" rappresenta la gratitudine verso le persone che hanno permesso, a chi ignora un argomento, di aggiornarsi e di prendere coscienza di qualcosa fuori di se, ma che lo coinvolge pienamente: appunto la politica e la sua differenziazione in filoni di pensiero diversi che danno origine a modi diversi di interpretare il miglior modo di gestire la res pubblica secondo orientamenti di destra, di centro, di sinistra e di tutte le combinazioni possibili.

Fino a questo punto il tuo messaggio poteva essere interpretato come la richiesta di aprire una discussione a partire da una falsa modestia in merito alla mancanza di conoscenza " vorrei sapere!!", ma poi la richiesta di approfondimento sulla "coerenza o continuità" e ancor più la perentoria richiesta "Qualcuno sa rispondere?" ti pone già in cattedra per cui sei tu che ti riservi di valutare le risposte che noi, ingenui partecipanti al gioco che hai ideato, ti daremo sull'argomento.

E quel "vediamo" in maiuscolo ed a caratteri cubitali la dice lunga e ti rappresenta già come il maestro con la bacchetta in mano pronto a distribuire apprezzamenti e disapprovazione, lodi e indignazione in base alle risposte più o meno accettabili a tuo insindacabile giudizio.

Del resto tale atteggiamento è confermato nei successivi messaggi: sinistra defunta; incapacità a rispondere; condanna apriori perchè quelli di sinistra si avvalgono della facoltà di non rispondere e quindi sono colpevoli; che non hanno niente da dire ecc. ecc.

In ogni caso in un altro messaggio ti dirò come la penso nella qualità di persona che ha interiorizzato un'ideale di sinistra.

Ideale che è stato messo a confronto con altri ideali politici, che è stato assimilato dopo averlo disaggregato nelle sue componenti fondamentali (economica e sociale, posizione sulla giustizia ed internazionale, sulla pace sulla difesa del creato ecc.) e nuovamente aggregato tenendo conto anche della mia fede Cristiana.

Alla fine ho scelto l'ideale di sinistra (attualmente senz'altre aggettivazioni) perchè più rispondente complessivamente alle mie idee e non certo per averlo assunto acriticamente.


pites
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 26/12/2007 :  01:03:14  Visualizza profilo
Grande Pites. In realtà mi hai sopravvalutato tantissimo, esageratamente. Hai fatto un'analisi alla mia frase come la si fa ad un dipinto di Van Gogh e con tutta una tua interpretazione personale. Consentimi, credo possa essere interpretata diversamente. In ogni caso, dovresti anche saperlo perché mi conosci, nella mia vita mi sono sempre interessato a tutto, ma molto poco della politica, giusto un'informazione sufficiente per non essere del tutto ignorante. Negli ultimi anni, mi sono interessato un pò di più, pur disprezzando questa forma "d'arguzia & d'imbrogli" umana chiamata politica, per capire dove e come e soprattutto in mano di chi mi trovo... E proprio negli ultimi anni, quando ho cominciato ad interessarmene, non c'ho capito più niente. Come in molte altre cose umane, s'è perduta ogni identità... è sempre più difficile distinguere un religioso da un ateo, un sudista da un nordista, un giudice da un imputato, un uomo da una donna... e la sinistra dalla destra. In realtà, politicamente parlando e volendo azzardare la mia opinione, trovo che l'Italia in questo momento non sia ne destra ne mancina ne ambidestra, mi sembra piuttosto neutrale. Ho cominciato a pensare e dedurre questo ultimamente, e ciò nasce dalle informazioni frammentarie che ricevo dai telegiornali e da qualche lettura qua e la. La mia domanda è provocatoria, si, ma per entrambe le parti. Speravo di rispondere successivamente non dalla cattedra (come dici tu), bensì dal fondo del corridoio urlando che vedo una massa d'illusi che continuano ad inseguire dei fantasmi. FANTASMI DEL PASSATO, assolutamente anacronistici ai giorni d'oggi. Invece, sorprendentemente, m'ha risposto Aristotele. Trovo alcune sue idee anacronistiche, si, ma che hanno una loro origine, una continuità e coerenza. Idee che si collocano in una zona ben precisa, la destra, appunto. Se la destra, come semplicisticamente ma efficacemente e significativamente, è quella che ha descritto Aristotele, ha risposto perfettamente alla domanda, soddisfacendo la mia curiosità nella ricerca delle identità. Non mi aspetto errori da parte di qualcuno per poi approfittarne e "giocare" le mie carte: non ho interessi politici ne fini personali d'alcun genere.
Oggi, veramente, mi viene più che mai difficile capire per quale motivo uno è ancora di destra piuttosto che di sinistra ed anche qui presumo probabilmente ignorantemente ma tutto me lo lascia pensare, che oltre ai fantasmi del passato, si va appresso soltanto a dei falsi leader di falsi ideali, che magari combattono si per un bene, ma non certo quello del paese...

Attendo con ansia una tua definizione della sinistra d'oggi, m'interessa per apprendere e capire e ti ringrazio per aver risposto alla mia, se mi consenti, "provocazione buonistica"...
Vai in alto alla pagina
Pagina: di 3 Discussione precedente Discussione Prossima discussione  
Pagina successiva
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Salta a:
Comunità riesina nel web © 2000-02 Snitz Communications Vai in alto alla pagina
Snitz Forums 2000

Tradotto in italiano, modificato, testato, adattato e migliorato da:

Un clic qui x visitare il sito web