Comunità riesina nel web
Comunità riesina nel web
Home | Profilo | Registrati | Ultime discussioni | Utenti | Cerca | FAQ
Nickname:
Password:
Ricorda password
Dimenticato la Password?

 Tutti i Forum
 ARCHIVI
 DISCUSSIONI IN PIAZZA - 2007
 UNO STRANO PAESE, IL NOSTRO.
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Pagina precedente | Pagina successiva
Autore Discussione precedente Discussione Prossima discussione
Pagina: di 9

pites

486 Messaggi

Inviato - 28/11/2007 :  11:51:12  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
UNA NUOVA SPERANZA??? CHISSA', MAGARI FOSSE VERO
.

Quando è stata approvata la cassa integrazione per il 2007, il ministero del lavoro ha incaricato l'agenzia "Italia lavoro" di monitorare la situazione del polo tessile.

In questi giorni è stato avviato con la collaborazione dell'ufficio provinciale per l'impiego, la regione siciliana ed italia lavoro il progettp "pari", in vista di una possibile ricollocazione dei lavoratori.

Speriamo bene


pites
Vai in alto alla pagina

pierbo

210 Messaggi

Inviato - 29/11/2007 :  19:26:40  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
caro sig pites con affetto e stima ricambio i saluti che mi ha mandato con mia sorella(ex operaia del polo tessile).
cordialmente

piero bordonaro
Vai in alto alla pagina

enzo81

6 Messaggi

Inviato - 01/12/2007 :  12:18:48  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
cari amici del sito, sabato scorso e precisamente il 24/11/2007, abbiamo scritto un messaggio rigurdante la situazione del paese in generale, da quanto riscontrato sul sito alcune persone si sono sentite offese. Vogliamo solamente chiarire che da parte nostra non c'era nessuna intenzione di offendere qualcuno in particolare, dato che noi abbiamo cercato di analizzare in maniera ironica la vita di riesi (satira). Secondo noi, anche se per alcuni anni, gli exdipendenti, hanno usufruito del Cassa integrazione non hanno avuto una certezza economica, le Istituzioni dovevano e devono provvedere per dare un posto di lavoro sicuro e duraturo per i sopradescritti dipendenti, in modo da tranquillizare gli animi familiari del paese e ad risvegliare l'economia.
Ci scusamio di nuovo per coloro i quali si sono sentiti offesi anche per il lavoro che hanno svolto.
Per l'invito del 15/12/2007 faremo di tutto per essere presenti.

Enzo81
Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 01/12/2007 :  13:06:06  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Ciao Enzo81, no problem.

L´ironia con cui hai/avete scritto quel messaggio, era evidente.
Ma hai fatto bene a chiarire perchè non si sa mai.
Comunque grazie per la chiarificazione.

Che fate di bello? tu/voi siete studenti o avete un impiego?


Ti/vi saluto.





salvatore buttiglieri
Vai in alto alla pagina

pites

486 Messaggi

Inviato - 02/12/2007 :  19:29:09  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
RIESI A ....... CARATTERI CUBITALI


Quando alcuni anni addietro l'allora sindaco Miccichè pensò di trasformare la scarpata della SS 190, all'ingresso del paese, in una cornice per la scritta Riesi con tanto di stemma del comune, sicuramente pensava ad un opera imperitura nel tempo.

Infatti il progetto fu realizzato con tanto di fondazione in cemento armato, rete elettrosaldata, lastre di marmo e dulcis in fundo un tappeto d'erba sintetica che facesse da sfondo ad un opera che indicava subito ai forestieri il nome del paese: RIESI, scritto in grande in modo che tutti sapessero, senza equivoci, dove si trovavano.

Ma la commissione straordinaria ha pensato al restiling della scarpata, come si fa con le auto d'epoca che si vogliono riproporre, ed allora via alla demolizione della cornice.

Operai armati di martello pneumatico lavorano da molti giorni alla demolizione del cemento armato che sembra resistere a tanta violenza; finora con lavoro certosino sono state "ritagliate" le lettere che compongono il nome, mentre tutto il resto è stato posto a nudo.

Non è dato ancora di sapere come avverrà la trasformazione, certo è che qualcuno afferma di aver visto spuntare le lacrime agli occhi dell'ex sindaco alla vista dell'opera sua che da ora in poi avrà un altro referente.

Mi chiedo: era proprio necessario utilizzare tanta mano d'opera per questa modifica?
Non sarebbe stato meglio mandare gli operai a tappare le buche del paese che in alcuni posti sembrano vere e proprie trappole per gli automobilisti?

Forse chiedere un pò di buon senso amministrativo è chiedere troppo perchè, si sa, ognuno vuol legare il proprio nome alla "storia" e tappare le buche, in fondo, è robetta di ordinaria amministrazione.


pites
Vai in alto alla pagina

cosimo

472 Messaggi

Inviato - 02/12/2007 :  19:45:27  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Caro Pites a settembre quando ho visto la scritta Riesi mezza distrutta mi sono sconcertato.
Adesso io mi chiedo,come si puo' far distruggere una cosa a mio parere bellissima(credo che sia stata una delle poche cose buone che ha fatto la giunta Micciche')che con una semplice manutenzione costante poteva durare millenni?
Tutti gli anni che venivo a Riesi per le ferie e' arrivavo all'entrate e rivedevo la scritta mi si riempiva il cuore di gioia e dicevo sono a casa mia nella mia terra nel mio RIESI che dal mio cuore non uscira' mai.
Invece l'ultima volta che sono arrivato all'entrata e ho visto la scritta distrutta mi sono detto ma a Riesi le cose sono messe veramente male?
Spero che i commissari si rendono conto dell'importanza che ha quella scritta anche se a qualcuno puo' essere solo uno spreco di soldi ma vi assicuro che per noi amigrati a molta importanza perche appena si arriva in quel punto a mio avviso ci riempie di gioia.

Ossequi


Cosimo
Vai in alto alla pagina

cosimo

472 Messaggi

Inviato - 02/12/2007 :  19:52:42  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
quote:
Originalmente inviata da enzo81

cari amici del sito, sabato scorso e precisamente il 24/11/2007, abbiamo scritto un messaggio rigurdante la situazione del paese in generale, da quanto riscontrato sul sito alcune persone si sono sentite offese. Vogliamo solamente chiarire che da parte nostra non c'era nessuna intenzione di offendere qualcuno in particolare, dato che noi abbiamo cercato di analizzare in maniera ironica la vita di riesi (satira). Secondo noi, anche se per alcuni anni, gli exdipendenti, hanno usufruito del Cassa integrazione non hanno avuto una certezza economica, le Istituzioni dovevano e devono provvedere per dare un posto di lavoro sicuro e duraturo per i sopradescritti dipendenti, in modo da tranquillizare gli animi familiari del paese e ad risvegliare l'economia.
Ci scusamio di nuovo per coloro i quali si sono sentiti offesi anche per il lavoro che hanno svolto.
Per l'invito del 15/12/2007 faremo di tutto per essere presenti.

Enzo81




Caro compare sicuramente era chiaro il fatto della vostra ironia anche il mio messaggio e stato per ironizzare la cosa,ma qualcuno magari si e sentito offeso peche' non ha capito il messaggio.
Sicuramente alcuni giovani ne stanno approfittando della situazione anche perche' magari sperano in un ritorno a lavoro presso le maglierie e io lo spero per loro.

Ossequi


Cosimo
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 02/12/2007 :  22:43:09  Visualizza profilo
IL RAGIONIERE
Purtroppo adesso ho poco tempo, ti risponderò a breve.
L'unica cosa che ti dico adesso è che non credo più alle favole....
Banca Popolare di Lodi ? A Caltanissetta ?
Dai Gì, non prendiamoci in giro, sai come funzionano certe cose.....

Ti voglio bene


GREG: Clicca qui e credici.
Anch'io ti voglio bene.
http://www.poplodi.it/motore/reclutamento.asp


Per gli altri (furbi). Inutile provarci. Di ragioniere ce n'è 1...

DIFENDO RIESI !!
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 02/12/2007 :  23:18:25  Visualizza profilo
RIESI MINIMO, TABELLONI MASSIMI
L'OBBROBRIO DEI TABELLONI


Carissimo Pites, ai caratteri cubitali del nostro Riesi si sono rimpiazzati ben 4 MEGA-tabelloni pubblicitari che danno il benvenuto a chi entra a Riesi. Prima ve n'era uno ed era accettabile, poi due, ora hanno messo il terzo e quarto che stanno lì, in attesa di manifesto. Contrada Mariano, precisamente il bivio Chiolo, o ciò che ne è rimasto, è diventato il CIS DI NOLA. MEGA-Cartelloni a caratteri cubitali. Mi chiedo chi autorizza, se sono autorizzati, questi scempi al nostro ingresso, divenuto, ormai, il CIS DI NOLA, l'ingresso di una zona industriale o di un centro commerciale. Sono brutti, e deturpano il paesaggio!

PITES, NON HO MAI FATTO IL TUO MESTIERE DI SINDACALISTA E, CONFESSO, NON HO MAI LOTTATO (non volutamente, ma perchè non c'ero) PER MIGLIORARE RIESI. MI PIACEREBBE ADESSO COMINCIARE A FARE QUALCOSA PER IL NOSTRO PAESE. INSIEME, FORSE E' MEGLIO...



DIFENDO RIESI !!
Vai in alto alla pagina

pites

486 Messaggi

Inviato - 03/12/2007 :  16:14:50  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
I TABELLONI


Veramente non ho fatto molto caso ai cartelloni, ma se sono così brutti vale la pena di chiedere la loro rimozione.

pites
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 04/12/2007 :  00:02:22  Visualizza profilo
per PITES
Più che brutti, sono INVASIVI, TROPPI. Facci caso e vedrai.

DIFENDO RIESI !!
Vai in alto alla pagina

maurizio

60 Messaggi

Inviato - 04/12/2007 :  16:52:37  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
sui cartelloni pubblicitari esistono dei regolamenti precisi dove oltre le dimensioni ci sono anche le distanze dal cigliostradale l'unica cosa da verificare e' se questi cartelloni ricadono in proprita' comunale o provinciale. un ciao a tutti Maurizio Testa consigliere provinciale di Bergamo
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 04/12/2007 :  22:43:12  Visualizza profilo
Aspetto di sapere da Pites se i cartelloni gli vanno a genio.

DIFENDO RIESI !!
Vai in alto alla pagina

Greg

1114 Messaggi

Inviato - 04/12/2007 :  22:58:15  Visualizza profilo
per PITES

Un tuo scritto:
A partire da Mercoledì verrà pagata la prima tranche della cassa integrazione 2007, a Riesi verrà immessa una somma di oltre un milione di euro, sicuramente una bella boccata d'ossigeno per la boccheggiante economia del paese.
Ne trarranno beneficio un pò tutti dal momento che sotto le feste di Natale verranno spesi per regali, alimenti, festeggiamenti ecc. ecc.


Caro Pites, come sai a Riesi il sottoscritto ha due negozi. Ebbene, dopo che è stato consegnato il "malloppo", i riesini cassintegrati se la sono fatta tutti a Caltanissetta e Canicattì, parola di commerciante che ha parlato con tutti gli altri commercianti di Riesi, dello stesso settore e non. Gli altri commercianti m'hanno detto: "Tutti chissi ca pigliaru li sordi, c'aiu fattu cridenza e m'annu a dari sordi. E ora ca li pigliaru, ammeciu di pagarimi, si li iru a spenniri a cartanisetta."

Per questa volta... non difendo Riesi.

Vai in alto alla pagina

pites

486 Messaggi

Inviato - 05/12/2007 :  01:37:04  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
AMAREZZA!!!!


Caro Greg, che dire!
A volte viene voglia davvero di non .....difendere Riesi, ma il comportamento sconsiderato di alcune persone non può far venire meno l'impegno e l'amore che abbiamo per il paese, in generale.

Ieri ho consegnato i modellini di richiesta all'INPS per la seconda trance ed il capo servizio (il Dott. Di Martino funzionario gentile e disponibile come pochi) mi ha assicurato che prenderanno i soldi prima di Natale o, al peggio tra Natale e Capodanno.

Mi auguro che questa volta una buona fetta di questi soldi (circa 800.000€ vada in circolazione a Riesi e serva a .... pagare i debiti.

Quando i lavoratori hanno firmato per questa seconda trance la maggior parte di loro ha lasciato un piccolo contributo, in media 5€, per un gesto di solidarietà verso i più bisognosi.

Verranno devoluti in denaro o in pacchi dono: agli anziani della casa di riposo, alle monache di via Carlo Alberto, al Servizio Cristiano e ad alcune famiglie veramente bisognose.

Eppure alcune persone, più di quanto mi aspettassi, hanno fatto finta di niente: chi aveva scordato il borsellino, chi non aveva manco un euro e così via.

La verità è che molti sconoscono il significato della parola solidarietà ed amore verso il prossimo, anche se tutti hanno udito la parabola del buon Samaritano.

Tutti pronti a chiedere, ma restii a dare qualcosa.
Purtroppo l'egoismo la fa da padrone e domina le nostre vite.

Ciao Greg, sui cartelloni dirò in seguito, un'amarezza alla volta.


pites
Vai in alto alla pagina
Pagina: di 9 Discussione precedente Discussione Prossima discussione  
Pagina precedente | Pagina successiva
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Salta a:
Comunità riesina nel web © 2000-02 Snitz Communications Vai in alto alla pagina
Snitz Forums 2000

Tradotto in italiano, modificato, testato, adattato e migliorato da:

Un clic qui x visitare il sito web