Comunità riesina nel web
Comunità riesina nel web
Home | Profilo | Registrati | Ultime discussioni | Utenti | Cerca | FAQ
Nickname:
Password:
Ricorda password
Dimenticato la Password?

 Tutti i Forum
 QUI TUTTE LE ARGOMENTAZIONI SULLA CITTÀ DI RIESI
 DISCUSSIONI IN PIAZZA - ANNO 2009
 Per chi AMA gli ANIMALI
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Autore Discussione precedente Discussione Prossima discussione  

sb

771 Messaggi

Inviata - 11/08/2009 :  07:59:48  Visualizza il profilo  Scrivi una mail all'autore





Animali: Al Via Numero Telefonico Per Segnalare Avvistamento Cani Abbandonati

Roma, 16 lug
. (Adnkronos) - Dal 25 luglio a fine agosto sara' possibile inviare in tempo reale dal proprio telefonino un sms al numero 334.105.10.30 per segnalare l'avvistamento di cani abbandonati e in pericolo sui tratti autostradali italiani. L'iniziativa nasce grazie all'accordo tra Prontofido, la linea telefonica di pronto intervento per animali smarriti e ritrovati, creata da Radio 105 e Radio Monte Carlo, il Gruppo Autogrill, l'Associazione italiana per la Difesa di Animali e Ambiente (A.i.d.a.a.) e l'azienda di alimentazione animale Morando.




sb

771 Messaggi

Inviato - 11/08/2009 :  08:25:39  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


Animali:via progetto anti-abbandono

(ANSA) - Roma, 17 Lug
- Il Ministero del Turismo ha lanciato il progetto 'Turisti a 4 zampe', contro l'abbandono dei cani nella stagione estiva. Il progetto punta a permettere agli 8 milioni di proprietari di portare Fido in vacanza con se'. L'iniziativa, ha spiegato il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, prevede 'uno spot istituzionale che partira' dalla seconda meta' di luglio' su tutti i media nazionali. E' stato realizzato anche il portale www.turistia4zampe.it




Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 11/08/2009 :  08:28:44  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


Martini: stop agli abbandoni, alberghi accolgano gli animali

(ANSA)-Roma 17 Lug
- ''Vorrei che tutte le strutture ricettive accogliessero i cani: in momento di crisi, oltre a essere un servizio per gli 8 milioni di prorpietari di cani che lo desiderano, e' anche un'ottima opportunita'''.

Questo 'l'appello del sottosegretario al Welfare Francesca Martini nel corso della conferenza di presentazione del progetto anti-abbandono degli animali (in particolare dei cani) interministeriale Turismo-Welfare 'Turisti a 4 zampe'.
Da sempre, aggiunge Martini, ''vado in vacanza con i miei cani''. L'obiettivo, aggiunge, e' di ''far sentire i proprietari e i cani perfettamente integrati nell'ambiente'' di vacanza. Un aspetto, avverte Martini, che ''deve pero' passare anche dalla responsabilita' del proprietario''.
Molto potra' fare in termini di ''impulso, il premio che il progetto assegna alla migliore struttura ricettiva'' per i nostri amci a quattro zampe. Nel corso della conferenza stampa e' stata presentata una guida che si spera diventi ''un progetto dinamico'' con ''soluzioni concrete anche sulla gestione quotidiana'', come, per esempio, ''valutazioni medico-sanitarie'' per promuovere ''una cultura della responsabilita' in questo Paese.
L'obiettivo - ha detto Martini - e' non soltanto sanzioni ma anche educazione''. Il sottosegretario ha inoltre sottolineato come contro il randagismo, l'azione portata avanti ''sta dando segnali di inversione di tendenza''. In particolare, ''raccolgo il plauso - ha concluso - anche di Paesi stranieri come Svizzera e Inghilterra, con la speranza che in futuro il nostro possa diventare un modello''.




Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 11/08/2009 :  08:31:12  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


Animali: boom accessi portale 'Turisti a 4 zampe'

(ANSA) - Roma, 18 Lug
- Record di visitatori per il nuovo portale web che censisce hotel, ristoranti, campeggi, residence e spiagge che accolgono animali. Presentato ieri dal ministro del Turismo Brambilla, 'www.turistia4zampe.it' aveva gia' superato i 100mila accessi nelle prime 6 ore di presenza on line, rendendo necessario un potenziamento dei server. Nelle prime 24 ore, i navigatori che si sono collegati al portale sono stati quasi 200 mila, tra i quali 32 mila hanno effettuato ricerche complesse.



Vai in alto alla pagina

Puffetta

41 Messaggi

Inviato - 11/08/2009 :  10:03:37  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Buon giorno! sono andata sul sito presentato dal ministro del Turismo e devo dire che sono rimasta delusa perchè in Sicilia non risulta nessuna spiaggia che accetta cani...

possibile che in Sicilia non ce ne siano?
Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 12/08/2009 :  13:20:48  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Puffetta,
è vero, in Sicilia non ci sono spiagge che accettano cani.

Perciò, in compenso, ci sono tante spiagge libere per cui uno può portare tutti i cani che vuole .

Comunque ci sono, come avrai visto, ristoranti, hotels, bar, residences, campeggi, agriturismi, bed e breakfast, e un parco divertimento... .
Certo non è il massimo, ma ci si deve accontentare.
Ciao

Salvatore


Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 12/08/2009 :  17:20:37  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
NOTIZIE curiose



Casper, il gatto di Londa che prende l'autobus






4 agosto 2009

Si chiama Casper, il gatto di 12 anni abita a Plymouth, in Inghilterra, dove ama spostarsi in autobus: da 4 anni prende ogni giorno, alle 10,50, l'autobus n.3 della linea First, salendo e scendendo alla stessa fermata, quella davanti a casa.

La sua proprietaria lo ha chiamato Casper, come il fantasmino dei cartoni animati, proprio per la sua abitudine a scomparire. Ma adesso il mistero è stato svelato, il gattone dodicenne sale ogni giorno alla stessa ora, 10.50, sull'autobus numero 3 della linea First. Fa il giro della città , un percorso di circa 18 chilometri, comodamente seduto su uno dei sedili liberi e dopo circa un'ora ecco che ritorna a casa.

Casper è diventata la mascotte degli autisti, che si preoccupano che stia bene e che scenda alla fermata giusta, anche se Casper in tanti anni non ha mai sbagliato a scendere.


(VOX – notizie fuori onda)


Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 27/09/2009 :  08:05:22  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


Animali: Su g.u. Le Nuove Regole. Per Comuni Stop a Business Randagi
Mar 8 Set - 13.05


(ASCA) - Roma, 8 set - La LAV accoglie con soddisfazione le disposizioni dell'Ordinanza del Sottosegretario alla Salute Francesca Martini, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 207 del 7 settembre 2009, che stabilisce i livelli essenziali di tutela e benessere che i Comuni sono tenuti ad assicurare agli ospiti dei canili. ''L'Ordinanza ministeriale rappresenta un importante e positivo passo in avanti nella tutela degli animali ricoverati nei canili e nella lotta al randagismo - commenta Ilaria Innocenti, responsabile LAV settore Cani e gatti - La precisazione delle responsabilita' dei Comuni e dei Sindaci in materia di gestione dei cani, nonche' del loro benessere, e l'obbligo di sterilizzazione entro il termine di sessanta giorni, e comunque sempre prima dell'eventuale trasferimento in altro Comune, sono misure di fondamentale importanza al fine di identificare compiti e individuare modalita' chiare e inequivocabili per tutelare gli animali da situazioni incompatibili con le loro caratteristiche etologiche e/o di maltrattamento, reprimere il fenomeno dei canili lager e prevenire la nascita di cucciolate indesiderate, anche qualora il cane venga adottato''. Il provvedimento, ribadendo come l'affidamento del servizio e gestione dei cani randagi da parte dei Comuni debba tenere conto della loro natura di esseri senzienti, dispone che in sede di bando di gara o di convenzione e di valutazione delle offerte siano previsti principi di prelazione a favore delle strutture gestite da associazioni onlus o enti morali aventi come finalita' la protezione degli animali, a favore di strutture che garantiscono maggiore tutela della salute e del benessere, e che siano piu' vicine al luogo di rinvenimento dei cani. L'Ordinanza, che blocca la possibilita' di trasferimento e gestione dei cani attribuiti tramite regolare gara d'appalto a strutture incompatibili con il benessere degli animali, stabilisce inoltre che le strutture individuate dai Comuni non dovranno avere una capienza superiore ai 200 cani, o superare le 200 unita' e prevedere la presenza di un medico veterinario libero professionista come responsabile sanitario.


Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 27/09/2009 :  08:08:10  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


Animali: Martini, Ora Stop a Vergognosi Incidenti Come Al Palio Berberi
Mar 8 Set - 16.21


(ASCA) - Roma, 8 set - ''Profondamente addolorata e colpita dall'ennesimo e vergognoso incidente annunciato'' si dice oggi il sottosegretario alla Salute Francesca Martini in merito al drammatico episodio accaduto domenica scorsa durante il Palio dei Berberi di Calascibetta (EN) nel corso del quale sono rimasti feriti due cavalli, uno dei quali in modo molto grave. E denuncia ''la mancanza di prevenzione durante un Palio, che peraltro e' avvenuto in Sicilia, terra gia' costantemente al centro di fatti di cronaca che si sono di recente ulteriormente intensificati. Mi aspetto che con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta ieri, dell'Ordinanza che ho emanato lo scorso 20 luglio per disciplinare le manifestazioni pubbliche o private che si svolgono al di fuori degli impianti e dei percorsi ufficialmente autorizzati nelle quali vengono utilizzati equidi, episodi come quello accaduto in provincia di Enna non abbiano piu' a ripetersi''. ''Il provvedimento - sottolinea Martini - ha proprio l'intento di mettere un freno a una situazione da vero e proprio Far West colmando un vuoto normativo che ha prodotto morti e feriti tra fantini ed animali. Ricordo che l'Ordinanza prevede che tutte le iniziative popolari in cui vengono impiegati cavalli debbano essere autorizzate da una relazione tecnica del comitato organizzatore e previo parere favorevole di una commissione comunale o provinciale, affiancata da un veterinario dell'Asl territoriale competente. In particolare, per ottenere il via libera, saranno controllati il fondo delle piste o dei campi dove si svolge la manifestazione, il percorso, che dovra' essere protetto da paratie, e il tracciato, che dovra' garantire la sicurezza dei fantini e dei cavalli. Ora bisogna applicare le leggi''.



Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 29/09/2009 :  08:03:31  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
Animali: Martini, Al Via Il Servizio Dei Nas Contro Lo Sfruttamento
Ven 14 Ago - 15.43


(ASCA) - Roma, 14 ago - Parte oggi un operazione di ispezione e repressione, da parte dei Carabinieri del Nas, al fenomeno dello sfruttamento di cani e dei altri animali utilizzati a fini di accattonaggio in condizioni precarie e di maltrattamento, reato specificatamente sanzionato dalla legge n. 189/2004. Lo annuncia il sottosegretario di stato alla Salute Francesca Martini. ''La mia attenzione verso tutti i fenomeni di maltrattamento degli animali - ha dichiarato l'on. Martini - si concentra nella stagione estiva su quelle attivita' illegali che esplodono proprio in questo contesto. ''Per questo ritengo assolutamente indispensabile una maxi operazione che ci permetta di colpire chi sfrutta gli animali in condizioni di degrado ai fini di accattonaggio e per questo chiedo la collaborazione di tutti i cittadini - ha concluso il sottosegretario - affinche' si rivolgano ai carabinieri della loro zona e ci permettano di recuperare questi animali che spesso sono destinati a morte certa per disidratazione, malnutrizione e percosse''.
Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 29/09/2009 :  08:14:36  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


NOTIZIE curiose


Cane Salvato Dai Vigili, Chiuso In Casa Per Due Settimane
Mer 19 Ago - 14.20


(AGI) - Modena, 19 ago. - E' stato trovato sdraiato sul pavimento in uno stato di torpore, tra escrementi in putrefazione e ciotole dell'acqua e del cibo vuote: difficile dire da quanto tempo non mangiava e non beveva. Il padrone, secondo le informazioni raccolte, lo aveva lasciato solo in casa da due settimane. Sono stati i vigili urbani di Modena, assieme ai vigili del fuoco e al veterinario comunale, a salvare la vita a un meticcio maschio di circa 4 anni trovato chiuso in un appartamenti di via Emilia Ovest. Per autorizzare l'entrata in casa dei soccorritori dell'animale, e' stata necessaria l'autorizzazione del magistrato. A segnalare all'ufficio diritti per gli animali che in quella casa c'era un cane che guaiva, erano stati alcuni cittadini che abitano in zona. Il cane, dopo una lunga bevuta e le coccole dei soccorritori, si e' ripreso ed e' stato portato al canile comunale. Il proprietario dell'animale lasciato incustodito sara' denunciato per abbandono e maltrattamento: rischia una sanzione da mille a diecimila euro.



Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 13/10/2009 :  08:49:22  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


NOTIZIE curiose




Nuova Zelanda: cane arrosto, animalisti vogliono divieto

Lun 17 Ago - 11.32



(ANSA) - SYDNEY, 17 AGO - Gli animalisti in Nuova Zelanda chiedono che la legge proibisca di mangiare i propri animali di compagnia, come ad esempio i cani. Ieri, infatti, la famiglia Taufa di Auckland ha ucciso il suo bull terrier e ha invitato familiari e amici per un barbecue in giardino. Quando gli ispettori della protezione animali sono giunti sul posto, hanno trovato il cane scuoiato, sventrato e parzialmente arrostito. Il capo famiglia, Paea Taufa, ha spiegato che la carne di cane e' prelibata in Tonga.



È meglio farsi una bella





Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 16/10/2009 :  09:28:21  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore
NOTIZIE curiose



Animali: Gatti Contro Piccioni, Caso Finisce In Tribunale Aidaa
Lun 24 Agosto 2009

(ASCA) - Milano, 24 ago - Non c'e' pace per un gruppo di gatti randagi che vivono nel quartiere Corvetto di Milano, accuditi da anni da alcune anziane volontarie che danno loro il cibo. Ma, contrariamente a quanto accade di solito, a creare problemi alla piccola colonia felina non sono solo i residenti della zona che non amano gli animali, ma e' uno stormo di parecchie centinaia di piccioni che vivono nella zona. Motivo del contendere: le ciotole del cibo dei mici. Secondo quanto raccontato da una signora di 82 anni che vive in zona, ogni qualvolta le volontarie depongono le ciotole contenenti 8 etti di croccantini per gatti lo stormo di piccioni si avventa sulle ciotole e in due minuti esatti cronometrati divora completamente il cibo lasciando i mici a digiuno. Il tutto ovviamente ha creato alcuni problemi anche a livello condominiale, in quanto le volontarie si sono sentite accusare di attrarre lo stormo di piccioni a causa del cibo fornito ai gatti. Il caso e' finito ora sui tavoli del Tribunale degli Animali di Aidaa di Milano, che lo discutera' nel prossimo mese di settembre. ''Si tratta di una situazione piuttosto ingarbugliata e allo stesso tempo quasi fantozziana per i poveri mici, che costretti spesso al digiuno sono anche incolpati di attrarre verso il palazzo i colombi affamati - dice Lorenzo Croce presidente di Aidaa -. A parte l'aspetto curioso della vicenda, come Tribunale degli Animali di Aidaa cercheremo di trovare la soluzione a questo problema, trovando il modo di conciliare il diritto della piccola colonia felina di vivere in pace, il diritto dei condomini di non aver fastidi dalla presenza degli animali senza pero' sacrificare i piccioni per i quali occorrera', se del caso, chiedere alle Autorita' competenti un intervento per attuare una politica di controllo delle nascite attraverso la distribuzione di mangime sterilizzante. Invitando anche coloro che in qualche modo avvicinano con il cibo, non certo quello dei gatti, i piccioni a ridurre la distribuzione di mangimi che avviene in maniera forse indiscriminata in un vicino allevamento di pollame, e che chiaramente richiamano stormi di piccioni affamati''.




Vai in alto alla pagina

sb

771 Messaggi

Inviato - 02/11/2009 :  08:07:54  Visualizza profilo  Scrivi una mail all'autore


NOTIZIE curiose




Schiuse 60 uova tartaruga Caretta





Tartaruga Caretta





(ANSA) - CROTONE, 25 AGO - Circa 60 uova di tartaruga 'Caretta caretta' ieri si sono schiuse sulla spiaggia del lido Hera Lacinia, a Capo Colonna, a Crotone.'Si spera - commenta il Wwf - che dopo le prime schiuse altre tartarughe possano spuntare dalla sabbia che le ha custodite per circa due mesi. Dopo la deposizione di uova registrata poche settimane fa a Punta Alice, a Ciro' Marina, la schiusa di ieri conferma l'importanza fondamentale delle coste calabresi per la riproduzione della 'Caretta caretta''.



Vai in alto alla pagina
  Discussione precedente Discussione Prossima discussione  
 Forum Locked  Discussione bloccata
 Segnala ad un amico
 Versione stampabile
Salta a:
Comunità riesina nel web © 2000-02 Snitz Communications Vai in alto alla pagina
Snitz Forums 2000

Tradotto in italiano, modificato, testato, adattato e migliorato da:

Un clic qui x visitare il sito web