Forum di discussione 

Torna alla Homepage

RIESI è....

Autore: Hanghenghe

MI SONO SEMPRE POSTO QUESTA DOMANDA: RIESI é UN PAESE CHE INSEGUE LA MODERNITA' O L'EMANCIPAZIONE.


Autore: Hanghenghe

Allora?


Autore: Vittorio

Nè l'uno ne l'altro! Riesi è un paese retrogrado, in cui concetti come l'emancipazione e modernità vengono spesso travisati in libertinaggio e ostentazione! "SIMMU CUMINATI MALI" Vittorio


Autore: Hanghenghe

Vittorio, mi viene facile immaginare l'ostentazione, ma non mi è chiaro in il tuo senso del libertinaggio a Riesi. Saresti così cortese di esplicitare meglio questo concetto. Grazie.


Autore: Vittorio

Rischierei di ferire la suscettibilità delle nuove generazioni................e questo sarebbe imperdonabile per me...visto che rappresenteranno la futura "classe dirigente" del nostro paese! Vittorio


Autore: Hanghenghe

Allora Vittorio ho inteso bene... Non fare il bacchettone... perchè è solo invidia... magari fosse stato così ai nostri tempi?.....


Autore: salvo

Riesi insegue tute e due le cose, a secondo di quale in quel momento gli fa più comodo. Però... un conto è inseguirli, l'altro è arrivarci!


Autore: Rametta

Caro Hanghenghe, puoi dare la TUA definizione di MODERNITA e di EMANCIPAZIONE? Avremmo almeno una base di partenza! Visto che poi fai sempre le ripicche, se non sei d'accordo con le affermazioni degli altri! Ciao! Rametta (emigrato)


Autore: Hanghenghe

Modernità: la parte esteriore delle donne e degli uomini. Emancipazione: la parte interiore delle donne e degli uomini. Modernità come modo di vivere in società; modernità come espressione, apparenza. Emancipazione come modo di pensare la vita, la società e il territorio; emancipazione come libertà. Ora la domanda che mi sono posto: RIESI é UN PAESE CHE INSEGUE LA MODERNITA' O L'EMANCIPAZIONE; sicuramente, il quesito, non trova facile risposta perché la modernità e l’emancipazione si deve confrontare con la cultura e le tradizioni, che sono peculiari, di ogni luogo. Coniugare la modernità e l’emancipazione con il modo di essere di ogni paese, senza limitarsi a copiare modelli altrui e imposti, per il quieto vivere, della società di massa. Sicuramente Riesi insegue la modernità e con essa l’emancipazione che per forza di cose le nuove generazioni acquisiscono e le vecchie, e non mi riferisco solo all'anagrafico, subiscono e accettano in nome della modernizzazione. E’ mio convincimento però che, Riesi, equivoca, confondendo la modernità con l’emancipazione. Riesi divora la modernità e fatica ad emanciparsi. La modernità si compra e che come dice Vittorio si trasforma in ostentazione. L’ emancipazione si acquisisce come forma di libertà individuali e sociali: nei rapporti tra i sessi, e qui Vittorio sbaglia quando parla di libertinagio; tra le classi sociali; nei confronti delle credenze popolari; nel rispetto del territorio in cui si vive; e cosa fondamentale da noi, in Sicilia più in generale, nei confronti del senso civico, del sentirsi e nell’essere cittadini. ----- Per qualche solone che pensa che voglio fare il saputello, in questo discorso mi ci metto pure io con la mia esperienza di riesino a Riesi e fuori Riesi.


Autore: Vittorio

Io rimango della mia idea che a Riesi non c'è emancipazione! Sono d'accordo con te quando parli di emancipazione come forma di libertà, stile di vita che però ancora non fa parte della cultura Riesina. Vittorio


Autore: Hanghenghe

Caro Vittorio, guarda che diciamo le stesse cose. Anzi... la tua sintetica traduzione in ostentazione del modernismo è una chiave di lettura semplice quanto precisa. Quello di cui non sono convinto è la tua traduzione in libertinaggio dell'emancipazione di cui i giovani riesini, finalmente e sempre di più, sono portatori. C'è da sperare che da questa forma di emancipazione, e cioè la libertà sessuale, seguano altre forme di libertà.


Autore: Vittorio

Il libertinaggio non è una forma di emancipazione bensì una distorsione di ciò che è la libertà di un individuo. Non tutti i giovani riesini sono libertini, ma lo sono coloro che intendono la libertà sessuale come manifestazione della loro emancipazione senza minimamente pensare che rappresenta un'ulteriore coercizione a stereotipi poco consoni alla loro vera natura. L'emancipazione è un processo culturale che avviene nel tempo con modi di pensare e di vita completamente diversi da quelle che si hanno a Riesi. A Riesi c'è ancora la cultura del sospetto, del pettegolezzo e dell'invidia e solo l'ostentazione fa da padrona. Vittorio


Autore: Hanghenghe

Caro Vittorio, la libertà sessuale è sempre una conquista. In ogni caso per dare una risposta al tuo quesito, emancipazione scambiata per libertinaggio, bisognerebbe capire: qual è la morale corrente, oggi, a Riesi; quale morale ognuno di noi ha per formulare un giudizio in tal senso. Con questo non voglio dire che il tuo giudizio è errato, ci mancherebbe, e non vorrei essere franiteso. Per questo ti chiedo di spiegare cosa vuol dire, a tuo avviso, libertinaggio a Riesi, soprattutto, per le nuove generazioni. ---- INVITEREI SE C'è QUALCHE RAGAZZO, MEGLIO ANCORA RAGAZZA, CHE STA SEGUENDO QUESTO DISCORSO A DARE UN PARERE IN MERITO.


Autore: Hanghenghe

Vittorioooooooooo... Aspetto la tua risposta.


Autore: Vittorio

Hanghenghe, ti risponderò un giorno o l'altro ma per ora Ruggero mi tiene impegnato, sono solo in ufficio, il computer di casa fa le bizze e mia moglie mi vuole ammazzare perchè la trascuro....che faccio? Vittorio


Autore: Hanghenghe

Bè... non ti voglio sulla coscienza... La famighia pria di tutto.


Autore: turi

ciao certo che e un discorso molto interessante io credo che gia con la modernita e l emangipazione e da un pezzo che esiste a riesi basta aprire gli occhi e si ci accorge che riesi e moderna emancipata vedi i giovani come sono aperti nei discorsi anche le famiglie di media e di terza eta che organizzano serate di ritrovo di divertimento gite.io non vivo a riesi da parecchi anni per lavoro ma quando vengo mi accorco che riesi e cambiato ed e bello evviva riesi la citta del cuore.


Autore: ERMENELGILDO

tURI, QUALE FILM HAI VISTO? tROVI rIESI CAMBIATO? SPECIALM MODO PER LA TERZA ETA'? C'è LI VUOI ELENCARE TUTTE LE SERATE CHE PASSANO A DIVERTIRSI? TRANNE NEL PERIODO DI NATALE, CHE CON UNA SERATA DANZANTE, UNA FETTA DI PANETTONE, E UN BICCHIERE DI SPUMANTE DI QUELLO SCARSO, AUGURANO IL NATALE AGLI ANZIANI, MA SOTTO SOTTO QUALCUNO HA GUADAGNATO DEI SOLDINI, VATTI A INFORMARE BENE, VISTO CHE NON ABITI A RIESI, L'ANNO SCORSO LA FESTA è STATA FATTA AL LICEO, SOTTO CONTRIBUTO DI 20 MILIONI, NE HANNO SPESO SI è NO 3 DI MILIONI, COME VEDI L'UNICA FESTA CHE FANNO PER GLI ANZIANI SERVE SOLO A F O T T E R S I I S O L D I.


Autore: Nino

Trovo difficoltà ad inserirmi.-Emancipazione e modernità penso siano condizionate : dalla libertà dal bisogno e dalla"acquisizione" culturale.- C'entrano certamente le condizioni ambientali e la "lotta" tra il vecchio ed il nuovo.-Che le condizioni socio-economiche siano cambiate è vero,ma nel mondo giovanile,e non solo,molte sono le remore.-Il progresso non è uniforme.-Una cosa certa è che tutto cio' che non è acquisito e concquistato,cioè patrimonio,diventa spesso goffaggine,fin'anco vuoto libertinaggio ( cosa è il libertinaggio) fine a se stesso.- Non serve.-Libertä sessuale !?-Che grosso tema!-Facciamo finta di non sapere o dimentichiamo da dove veniamo e che le nostre nonne-mamme -sorelle "dovevano"ASSOLUTAMENTE" salvaguardare il loro imene, al disopra di ogni passione o vero amore.-A dieci anni, la bambina,finiva di essere tale e guai a mettere il naso fuori dalla porta :era un "peso" della famiglia,perchè no'- la sopportata,in attesa di un... marito...del quale...diventava la serva-moglie-mantenuta (non amante ,che è un'altra cosa).-Quanti di noi maschietti non sono "gelosi" della sorella che fa tardi? La domanda posta meriterebbe una risposta completa : so' che non è facile:la modernità è l'onda che arriva e l' intelligenza e la capacità ne puo' far godere;l'emencipazione è cosciente acquisizione da concquistare momento per momento,per farne il patrimonio per la vita.-Arrivederci Nino


Autore: Nino

Vero è che RIESI puo' vantare di essere stata REPUBBLICA,che stando alla storia, condivido : Il meridione è Riesi,non diverso da Mazzarino o Gela,o Reggio Calabria,la stessa Napoli,ecc.-Libertà vera dal bisogno e tutto diventa piu' accessibile e facile."Fatti non fummo a vivere come bruti,ma per....". A rileggerci-Nino


Autore: C.S.I.

...ma per seguire virtute e canoscenza.____Dante


Autore: Nino

Grazie C.S.I. per avere completato il verso del Sommo.-Pensavo che coglievi l'occasione per inserirti nel dibattito sul tema posto da Hanghenghe,esprimendo il tuo parere !-Il sapere è cosa "grande" ma non ha senso se ce lo teniamo stretto per noi e sfuggiamo i confronti : ognuno dà quel che puo'.-Il mio diploma-laurea è la " quinta elementare," ho pero' sempre,sempre letto tanto,mi è sempre piaciuto esternare il mio modestissimo pensiero ovunque mi sono trovato e sempre tenendo in debito conto i miei limiti culturali.- Ciao .


Autore: C.S.I.

...di niente caro Nino. Sulla ricerca della modernità e/o emancipazione da parte di Riesi beh non ho molto da dire in quanto mazzarinese. Però 5 anni di scuola superiore con una classe mista Mazzarino-Riesi diciamo che non sono del tutto estraneo alla realtà riesina. Riesi rispetto a Mazzarino ha dato sempre l'impressione di essere più indietro come mentalità. Infatti i miei compagni riesini lamentavano spesso un malessere nel vivere sotto la pressione di una società diciamo "all'antica" . Del tipo quando si venivano a creare certe situazioni a scuola o più spesso, fuori dalla scuola a volte i miei compagni dicevano: sassi succirutu a Riesi na cosa di chista lassi saputu tuttu lu paisi! Chistu a Riesi nu lu putimmu fari! Non è che a Riesi non potevano fare quello che facevano a Mazzarino però...per noi era normale invece per loro era una trasgressione. Questo accadeva anni fà. (1994/99). Ora credo che le cose siano cambiate in meglio o in peggio non saprei.Dipende dai punti di vista. Di una cosa sono sicuro sia Mazzarino che Riesi serve un vero progetto di sviluppo da parte delle istituzioni e dai singoli privati per far sì che non diventino città fantasma. Io vedendo un paese che era pieno di bella gioventù trasformatosi in una piccola comunità di sopravvissuti mi si spezza il cuore. Spero sempre che questa ruota dell’emigrazione cominci a girare al contrario e allora si che ci sarà modernità come frutto dell’emancipazione.-----Ciauuu