Forum di discussione 

Torna alla Homepage

L'EDUCAZIONE PRIMA

Autore: Mario

Lettera aperta a Sunrise,carissimo proletario,quando racconti le cose, dovresti avere prima l'accortezza, di dire le cose, per come stanno, e non bleffare, ma questo era molto pensabile, succede a tutti i comunisti del mondo, prima attaccare, e poi fare la figura di quelli che sono stati lesi.Veniamo al momento che è successo questo pomeriggio, tu parlavi con una ragazza, non ricordo se Elisa, o la Webbina, questa ragazza ti ha chiesto cosa facevi di lavoro, tu hai risposto cosa facevi e dove lavoravi, non sono stato io a domandartelo, poi io ti ho detto seguendo un programma televisivo se il proprietario di quella azienda è morto di recente, e tu hai dettoi di si', poi giu' parole contro parole ai tuoi padroni, ed io ti ho semplicemente detto di non sputare sul piatto dove mangi, e tu ancora una volta arrogante come sei, giu' parole cointro i tuoi datori di lavoro, alchè per farti calmare ti ho detto se qualcuno telefonava al tuo datore di lavoro e gli dicevano che qualche suo operaio sparlava di lui cosa avresti pensato, tu invece di smetterla, hai cominciato ad offendere, dicendomi fascista , e altre parole che non sto' qua a dire,alla fine quando il mio limite era colmo ti ho detto comunista di merda, guarda che ti ho pure trattato bene, in base alle parole che mi hai scaricato in due secondi di chat, poi non parliamo per come ti proproni con una donna, Adriana, gli dici pure che ti ha rotto i coglioni, allora io mi domando, o che questo Sunrise, è un emerito cretino che dice le cose e non sà quello che dice, o chi dall'altra parte sia il suo interlocutore, specie se si tratta di gentil sesso, oppure questo stà cercando chi gli puo' fare qualche regalo. Adesso io mi domando, se ci sei o ci fai,oggi in chat, mi hai ancora una volta confuso con Aristotele, ti ho già spiegato che non ho niente a che spartire con questo individuo, addirittura non lo conosco affatto, nemmeno di vista, quindi stai un po' calmo, datti una regolata, prendila come vuoi, fai pure il comunista, a me, me nè puo' fregar di meno, ma controllati anche nel linguaggio, se li dici a me, da piccolo mi hanno insegnato che le parole nun fannu pirtusa, ma quando parli con le donne, questo non te lo posso permettere, se poi vuoi fare il malandrino da strapazzo, chiedi pure le modalità che saro' contento di accontentarti.Da questo momento in poi o ti dai una regolata, accettando quelle che sono le regole del civile vivere, indipendentemente, da quelle che possono essere le idee, oppure ognuno scrive per conto suo, tu ti tieni il tuo Mao,il tuo Stali, il tuo Lenin, e tutte le falci e martello, che vuoi, noi ci teniamo, i nostri. Se non mi sono spiegato non hai altro che chiederlo che te lo posso spiegare mille volte fin quando ti entra nella tua zucca.


Autore: Sunrise

Carissimo Mario, nun ti mintiri n'testa ca truvasti un quaquaraqua... io non voglio fare il malandrino, sei tu che ti sei proposto in quel modo.. comunque sè vuoi.... io te li do le mie generalita'..... nel guest ho gia dato alcuni indizzi.. ma se vuoi ti do la mia Email .... che è quella del sito.. Peppe78@riesi.zzn.com scrivi pure... qualificati... altrettanto faro' io.. e quando sei pronto.. ci possiamo incontrare dove e quando vuoi.