Forum di discussione 

Torna alla Homepage

Emergenza Sanitaria- "118"

Autore: GIUSEPPE

Emergenza - urgenza sanitaria territoriale "118" in provincia di caltanissetta,......ennesimo diritto che ci viene negato. La provincia di Caltanissetta continua a recitare il suo ruolo di "area depressa" sotto ogni profilo rispetto alla quasi totalità delle provincie Italiane; colpa di burocrati inefficienti, ma anche del "silenzio assordante" delle autorità politiche delle forze sociali e.......perchè no del comune cittadino. Parliamone, e se ci riusciamo coinvolgiamo i comuni della provincia.


Autore: GIULIO CL

Pte» a Sommatino e Milena ISTITUITI DALL'ASL. «Entro un mese saranno attivati i presìdi d'emergenza: incarico a dieci medici» Funzioneranno come dei piccoli pronto soccorso, con medici ed infermieri, che hanno competenze in fatto di emergenza sanitaria. Si tratta dei presìdi territoriali di emergenza (Pte) che in provincia saranno attivati a Sommatino e Milena. Ad istituirli ufficialmente, con apposita delibera, l'Asl 2 di Caltanissetta e i due Pte faranno parte dei complessivo 6 presidi di emergenza territoriali che saranno attivati nel bacino comprendente le provincie di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, che, com'è noto, fanno parte del Servizio urgenza-emergeza sanitario (Sues) 118. L'individuazione dei due Pte nasce dalla programmazione del Dipartimento di cure primarie dell'Asl di cui è responsabile il dott. Gabriele Roccia. «L'attivazione dei Pte dovrebbe concretizzarsi entro 30 giorni. In questi giorni – dice – stiamo inviando le lettere ai medici che hanno avuto già assegnato l'incarico attraverso la graduatoria, in quanto gli stessi devono comunicarci di accettare ufficialmente l'incarico; pertanto saranno adottati specifici atti deliberativi dall'Azienda. Si tratta in tutto di dieci medici divisi nei Pte di Sommatino e di Milena». Ecco i nomi. Per il Pte di Sommatino l'incarico è stato assegnato ai medici Antonio Cuttaia, Giuseppe Lupo, Vittoria Curto, Riccardo Vinci e Rosina Trosi; al Pte di Milena questi i medici in servizio: Mariano Casalicchio, Filippo Crucillà, Baiomazzola, Renato Garofalo, Rosario Bartoluccio. «Può verificarsi – aggiunge il dott. Gabriele Roccia – che dei medici potrebbero decidere di rinunciare all'incarico nei due Pte. In questo caso, si programmerà l'attivazione di un solo Pte, quello di Sommatino, in attesa dello scorrimento della graduatoria. Il fatto importante è che adesso il personale assegnato ai Pte, dopo anni di vicissitudini, sarà interamente gestito dall'Asl nissena, mentre gli interventi di soccorso continueranno ad essere assicurati dalle ambulanze di tipo A che ha in dotazione la Croce rossa». L'ultimo decreto regionale dell'assessorato alla Sanità, quello del 30 settembre 2002 però non chiarisce se i due Pte, nati originariamente per sopprimere le guardie mediche in un contesto di disposizioni per il contenimento della spesa sanitaria in Sicilia, andranno di fatto sostituite le guardie mediche presenti nei comuni di Sommatino e Milena. ....INIZIA A CAMBIARE QUALCOSA?....SALUTI!


Autore: GIULIO CL

.......Il messaggio precedente è un articolo tratto dal quotidiano "LA SICILIA" del 20/11/03 cronaca di Caltanissetta a firma del Sig. Nuccio La Mattina.