Forum di discussione 

Torna alla Homepage

LA POLITICA RIESINA

Autore: zi venè

APRIAMO UNA DISCUSSIONE FRANCA E LEALE SU QUESTO TEMA: A)I POLITICI RIESINI CI PRENDONO PER I FONDELLI?????? B)PENSANO DI ESSERE PIU' INTELLIGENTI O SONO SOLO PIU' FURBI????? C)DESCRIVI UN EPISODIO CHE PROVI LA SERIETA' DEL LORO IMPEGNO??? D) DAI UN GIUDIZIO (NON STRUMENTALE) SUL LORO ATTUALE MANDATO.


Autore: manlio

Voglio racchiudere in poche parole cosa penso io dei politicanti riesini,I Politici riesini non si sentono piu' intelligenti, solo perchè non lo sono,e non sono furbi, perchè non riuscirebbero ad esserlo, logicamente ci prendono per i fondelli, ma non perchè sono bravi, ma perchè è l'unico modo di babbiari la genti specie gli anziani, se pensi che l'attuale sindaco ha fondato la sua campoagna elettorale sugli anziani, dicendo che avrebbe fatto di tutto per mandarli in gita,e al ritorno della fiamma di Nilla Pizzi,A descrivere un episodio di serietà, beh vorrei citare l'IMPEGNO DEL SINDACO sulla faccenda degli operai tessili, l'IMPEGNO C'è stato, ma solo perchè in quel momento doveva babbiare gli operai per fasrsi bello con tutta la collettività, ma poi quando non ha potuto onorare l'IMPEGNO preso, si è dato malato ed in ferie, vedi che razza di serietà che hanno questi politicanti riesini? Quando è andato Tanu Tappina a chiedergli i soldi, che il sindaco aveva promesso, sai ha detto testuaòlmente, entrate a lavorare mi impegno io a farvi dare i soldi, altrimento vi metto a disposizione il mio conto corrente,Tanu Tappina è ancora li' che aspetta i soldi.Se quello che io dico non è vero che il sindaco o chi per lui puo' smentire.Sul giudizio non mi esprimerei piu' di tanto, in quanto è da appena 4 mesi che sono in carica, ma in queste aspettative, non mi pare che viaggiano a ritmo positivo, aspettiamo ancora un po.


Autore: ROBERTO

Sono ormai diversi anni che manco da Riesi, ma frequenti sono i rientri e, devo dire, non è mai venuto meno l’interesse per la mia città, poi da quando sono venuto a conoscenza di questo sito ed in particolare di questo “forum di discussione” non mi nego il piacere di “ fare un salto” ogni qual volta mi collego in internet. Devo però ammettere che sino ad ora mi sono limitato a leggere, in quanto (è una mia opinione) noto, con dispiacere, che qualcuno usa il forum in maniera diversa,… leggera, rispetto all’uso che deve esserne fatto e per il quale è stato concepito. Oggi mi sono imposto di scrivere, in quanto reputo di particolare interesse la tematica introdotta da Zì Venè, il quale cerca di far convergere l’attenzione di noi tutti (…di chi naviga fra le pagine di questo sito) sulla politica locale, …. cerca di strappare qualche opinione sui protagonisti della politica locale attuale, forse perché lo stesso si è accorto che il sito abbonda di opinioni di politica di carattere nazionale ed internazionale (che non devono mancare, ci mancherebbe!) mentre è povero di valutazioni,…opinioni di politica di carattere strettamente locale. Intensa è in me l’emozione ogni qual volta quell’aereo accarezza la pista di fontanarossa , altrettanto intenso è lo sconforto che mi assale anche solo dopo pochi giorni di permanenza nella mia città (soprattutto nell’ultimo periodo con la grave crisi occupazionale che si è venuta a creare) in quanto noto con rinnovato rammarico, che continuano a succedersi amministrazioni locali che si trascinano dietro problematiche ormai divenute croniche. Caro Zì Venè è perfettamente inutile farti un elenco delle problematiche cui versa la nostra collettività, le conosciamo tutti, e poi né questa amministrazione né l’altra che verrà avrà, a mio avviso, le armi per poterle contrastare, quindi la città deve costruirsi nel giro di qualche lustro le “armi”, deve inventarsi e quindi dotarsi di una qualificata classe dirigente. La mancata formazione di giovani alla politica è stato l’errore più grosso che imputo ai politici del passato (chiaramente non era loro interesse) per di più hanno inculcato loro la logica della politica-clientelare, peraltro alimentata dal cliente-elettore (anche quest’ultimo ha le sue colpe), e la politica dei numeri, rendendo estranei alla politica i portatori di idee i quali tutt’ora latitano , ed oggi ancora ne stiamo pagando le conseguenze, da queste poche considerazioni bisogna partire per ridare colore alla nostra città. Saluti, Roberto


Autore: mario

A Riesi manca la nuova classe dirigente, su questo siamo daccordi quasi tutti, i vecchi politici, prima che qualcuno venisse sparato, aveva il sopravvento sull'amministrazione sia della politica che sulle vicessitudini del paese, infatti controllavano, tamgenti, posti di lavoro, e concorsi. Non hanno mai pensato o forse non c'è stato il tempo, di fare scuola alle nuove generazioni,infatti a mio avviso i consigli comunali degli ultimi legislature sono scadenti, a mio remoto ricordo, non ricordo il consiglio comunale, cosi' scarso, sia nelle tematiche, che negli uomini che ci rappresentano.